Utente 167XXX
Gent.mo Dott.re, volevo chiederle l'effettiva efficacia e/o problematiche relative all'uso dei farmaci equivalenti in luogo di quelli commerciali. Mio padre , a seguito di infarto per cardiopatia ischemica, stà iniziando ad assumere Plavix 75, Lopresor 100, Triatec 10, Crestor 20 e Pantorc 20.L'ospedale mi ha dato una lista con i nomi griffati ed il medico mi ha fatto delle ricette con i generici. In farmacia mi hanno dato quasi tutti equivalenti, poi girando in rete ho notato, ad esempio, che per il Plavix 75 (Clopidogrel) è consigliabile quello in blister totalmente in alluminio perchè con il classico blister plastica-alluminio(del generico) non è garantita la conservazione in caso di T superiori a 25°. Ho anche notato che cambiano le dimensioni del Plavix 75 rispetto il generico Clopidogrel 75, lo stesso dicasi per il Metoprololo in luogo del Lopresor. Le chiedo, intanto, se posso stare tranquillo o se, avendo già fatto scorta, devo riacquistare tutto di "marca". Capisco di metterla a disagio e mi scuso per la eventuale banalità ma, mi creda, molti medici sconsigliano i farmaci generici perchè , a loro dire, eventuali componenti quali eccipienti, conservanti e/o la lavorazione stessa potrebbero dare luogo a problemi.E noi profani pazienti non ci dovremmo preoccupare?La ringrazio per eventuale riscontro.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentil utente
senza entrare in merito alla mia opinione sui generici,le posso dire che anche nei generici a mio avviso conta molta la ditta produttrice che rispetta le norme di fabbricazione in poche parole esistono differrenze di una molecola non solo fra griffati e generici ma anche fra le ditte che producono gli stessi generici
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Gen.tmo dott.re mi dispiace disturbarla ulteriormente. Il cardiologo mi ha consigliato di riacquistare tutti i farmaci ma griffati. Il mio medico ovviamente non mi ha prescritto nulla perchè già aveva fatto le prescrizioni dei generici.
Il problema si pone per il Crestor 20mg, secondo lui non può prescriverlo di nuovo pur avendo io le prescrizioni dettate da due strutture ospedaliere ma dovrà cambiarlo con un altro tip di statina. Le chiedo, non esistendo in commercio l'equivalente della rosuvastatina, vorrei capire perchè mio padre debba rinunciare a detto farmaco che, da più parti, è considerato il migliore tipo di statina da associare al clopidogrel.Le chiedo quindi se, in caso di diniego del mio medico, è meglio acquistare in toto (45€) il crestor pur avendo mio padre esenzione totale...Grazie
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
se ci sono i criteri della fascia per Crestor,non capisco perchè non debba prescriverlo
[#4] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Carissimo dott.re, sono un pò confuso. Il mio medico di base ha incominciato a dirmi che non potrà più prescrivere il Crestor 20mg a mio padre (infarto con 3 sten medicati a dicembre) che ha esenzione totale. Non mi ha detto il perchè. Volevo chiederle se lei è a conoscenza di una particolare norma che magari restringe detta prescrizione. Nella mia regione (sicilia) è impossibile chiedere informazioni all'assessorato o a chi di competenza quindi se può indicarmi un modo per chiedere spiegazioni la ringrazio.
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
le riporto la NOTA 13 che definisce le situazioni in cui Cretor è dispensato dal SSN


NOTA 13: CLASSE A PER PATOL. NOTA 13. CLASSE A LIMIT.A: IPERCOLESTEROLEMIA NON CORRETTA DA DIETA..IPERCOL.POLIGENICA..;DISLIPIDEMIE FAMILIARI..;IPERLIPIDEMIE IN IRC..O INDOTTE DA FARMACI..;PUFA-OMEGA 3 NON RIMBORSATI SSN PER PREVENZ.SECONDARIA NEL PAZIENTE CON PREGRESSO INFARTO MIOCARDICO (VALUT.CLINICA MED)
[#6] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Carissimo dott.re, la ringrazio per la sua celere e chiara risposta.Volevo porle una domanda riguardo una mia situazione. Al momento per motivi di stress non dormo bene, in farmacia mi è stato consigliato di sostituire la melatonina con un prodotto a base di magnesio.Si tratta di una "doppia formula" con una cp bianca contenente 150mg di Magnesio 1mg di B6, mentre quella della sera (blu) contiene in più 100mg di melissa. da qualche settimana assumo detto prodotto ed, effettivamente, dormo un pò meglio ma per il resto mi sento sempre assonnato, fiacco ed anche molto "giù". E' possibile che detti sintomi (peraltro già presenti in misura minore) siano accentuati dal suddetto prodotto?Grazie per l'eventuale riscontro
[#7] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
si è possibile che siano effetti del prodotto (nel caso che la persona sia molto sensibile agli effetti collaterali dato il blando effetto sedativo) comunque sono sintomi da valutare con attenzione dal punto di vista psichiatrico e/o internistico e utilizzare un trattamento terapeutico appropriato