Utente 282XXX
Buongiorno,
Avrei bisogno di un consulto x capire come riconfigurare la terapia
Attualmente prendo: lasitone 1c, eutirox 25 1c,peptazol 20 1c, norvasc 10 1/2c,
Cerotto keritrina 15mg, lobivon 1c, norvasc 10 1/2c, aprovel 1c, torvast 40 mg 1c, 1 catapresan.

I sintomi collaterali sono:
Tosse persistente al mattino con troppo in gola respiro malissimo
Addormentamento circolazione gambe e braccia
Pizzichi al cuore

Dottore potrebbe essere il lobivon, forse può essere sostituito da un altro beta bloccante?
Questi effetti non mi fanno dormire, e la difficoltà a respirare mi fa vivere male

Grazie tanto il vostro servizio è eccezionale

Piccione Rosa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La tosse che lei riferisce potrebbe in linea teorica anche essere legata al sartnico (aprovel) nche se l'incidenza di tale sintomo e' minore degli analoghi ACE inibitori.
Il nebivololo e' tra i beta bloccanti, normalmente il piu' tollerato, ma sempre e' un beta bloccante anche se e' composto da due molecole delle quali una sola ha le caratteristiche tipiche del beta bloccante e l'altra invece no.
Ed e' molto difficile, oltre che sciocco ed al di fuori delle nostre linee guida, consigliarle terapie alternative.
Questo spett al suo cardiologo curante che la conosce certamente meglio di noi
Arrivederci ed auguri
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore,
È che questa terapia ha qualcosa che mi da fastidio e che prima non si verificava.
Oggi quasi non riuscivo a deglutire, e le gambe addormentate e la difficoltà a respirare non mi permettono di fare nulla.
Lei evidenzia nella terapia qualche esasperazione lato respiratorio? Soffro d'asma e ho problemi bronchiali.
Potrebbe essere una alternativa più giusta al lobivon il ivabradina?

Mi scusi e grazie


Buone feste

Rosa
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L Ivanradina può esse un ottima alternativa al Lobivon per ciò che concerne il controllo della frequenza, ma non ha le caratteristiche anti ipertensive del nebivololo.
Deve consultare il suo cardiologo per la terapia.
Arrivederci