Utente 282XXX
Buongiorno
sono la mamma di un bambino di 27 mesi, in via di accertamenti per la celiachia, l'esame genetico dice che è presente l' eterodimero celiaco DR5-DQ7 (aplotipo 3) quindi ha una predisposizione bassa alla celiachia ma non ha ancora sviluppato gli anticorpi per questa malattia, cioè non si è ancora manifestata, però dagli esami si è rinvenuto che :

ha la ferritina 9 (30- 400),

Le igE totali 324 ( 0 -30)

inoltre presenta amilasi pancreatica 36 (1-31)
monociti 0,86 (0,40- 0,76)
sa darmi qualche chiarimento in attesa della visita allergologica?
al momento del prelievo avevo gia' tolto il glutine dalla sua dieta da circa una settimana, poichè da un mese presentava diarrea con frequenti scariche giornaliere e dato che la nonna paterna è celiaca abbiamo deciso di provare a levare il glutine. Il gastroenterologo dice che non è ancora celiaco . NON ha rinite, Non ha eruzioni cutanee, SOLO feci frequenti e molli ( non diarroiche). Esami feci ok, niente parassiti,niente sangue occulto, niente virus. Cosa puo' significare il valore delle igE così alto?
Altezza 86 cm e peso kg 11.5 maschio.
Grazie
Aspetto con ansia una sua risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera.
Per quanto concerne la celiachia il quadro non appare chiaro, per cui è senz'altro opportuno continuare a monitorare la situazione.
Per quanto riguarda le IgE totali, una parassitosi intestinale dovrebbe essere esclusa sulla base di almeno 3 campioni fecali; l'ipotesi più probabile, comunque, vorrebbe il bambino erede di una predisposizione allergica: si dovrebbe indagare sulla familiarità e su eventuali manifestazioni già presenti e magari sottovalutate (sebbene una isolata elevazione delle IgE possa essere presente anche in un soggetto asintomatico).
Saluti e auguri,
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per aver risposto!
Per le analisi delle feci ho preso un campione al giorno per tre giorni.
Io sono allergica alle graminacee e alla parietaria con rinite stagionale ( solo dal 2009) e agli acari (ma non ho sintomi evidenti), mio fratello è allergico agli acari ( con rinite) , pelo di gatto, graminacee e altri pollini.
Le feci molli possono essere conseguenza di allergia alimentare?
Alla sua età si possono fare le prove allergiche?
Se ho capito bene potrebbe manifestarsi nell arco della sua vita!
Grazie e buone feste
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
L'isolato riscontro di una ridotta consistenza del materiale fecale non rappresenta un elemento suggestivo per allergia alimentare. Potrebbe trattarsi della "normalità" del bambino o essere inserito nel contesto del sospetto di una malattia immunomediata da glutine (morbo celiaco/gluten sensitivity); in questo senso sarebbe utile valutarne l'eventuale variazione in relazione alla dieta (lo stesso vale per la curva di accrescimento).
I prick test, comunque, possono essere effettuati se il bambino è collaborante. In alternativa, o in maniera complementare, si può considerare la possibilità di eseguire dosaggi ematici (CAP e/o ISAC).
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Al rientro della sua pediatra prenoterò una visita allergologica!
Grazie