Utente 102XXX
Buonasera, mia figlia ( anni 40 ), dopo circa 20 gg. di dolore addominale e un piccolo rigonfiamento sopra al pube, gli è stata diagniosticato un’ernia crurale. Recatasi in ospedale presso la chirurgia di urgenza, il medico con una manovra manuale ( molto dolorosa ) è riuscito a fargliera rientrare in sede. Dopo circa un'ora è stata dimessa dicendogli che se entro le 48 ore non avrebbe avuto male sarebbe tutto ha posto, altrimenti se fossero comparsi forti dolori, di recarsi immediatamente in ospedale per intervenire chirurgicamente. E' normale tutto questo ( sopratutto la manovra manuale )? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Certo,ridurre un'ernia incarcerata evita un intervento urgente con maggiore morbilita'.Andra' programmata una ripaazione dell' ernia in elezione.
[#2] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio della risposta datami, ma le chiedo cortesemente cosa significa programmare riparazione dell'ernia in elezione ( intervento chirurgico )? Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Certo, per evitare succeda ancora