Utente 226XXX
Bungiorno,
Sto assumendo Proviron(la mattina) e Levitra10mg orodispersibile(la sera prima di coricarmi 2 volte la settimana)da più di 1 un mese,dopo un'ottima risposta con rapporti molto soddisfacenti,negl'ultimi 10 giorni circa ho notato un preoccupante e forte calo dell'erezione che non mi ha permesso di avere rapporti.Negl'ultimi 10 giorni circa casualmente ho iniziato i vari festeggiamenti prenatalizi e natalizi tra colleghi,amici,familiari con varie cene,brindisi,panettoni,pandori,spumanti,birre e cibi sicuramente più pasticciati e pesanti della normale quotidianeità come potete ben immaginare.Premettendo che soffro già di fegato grasso e il colesterolo tendente all'alto(infatti in questi giorni sento il fegato gonfio e un'pò dolente) è possibile ricondurre gl'ultimi deficicit erettili con i disordini alimentari dell'ultimo periodo??Grazie x le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente i bagordi natalizzi a cui tutti ci sottoponiamo possono sia alterare un pò intestino e prostata ma anche a volte legata anche alla stanchezza, ma magari si fa tardi la sera etc possono anche influire con la sfera sussale
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
sembra dai suoi scritti che non sia cambiato nulla dal 2011.

http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/246655/Problemi-erezione

Ha seguito le indicazioni che le avevano dato i Colleghi andrologi ed ha effettuato una valutazione psico-sessuologica, come le suggeriva il dr.Beretta il 26 ottobre dello scorso anno?
[#3] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Salve,
Si in effetti non è cambiato molto purtroppo,stiamo ancora ricercando con il mio andrologo,che nel frattempo è cambiato,la cura più mirata per le mie problematiche.Sicuramente penso che ormai il fattore psicologico sia una componente forte per le mie problematiche, ma sono insicurezze che derivano da un' reale deficit fisico:quindi penso che risolvendo il problema fisico piano piano si possa risolvere di conseguenza il fattore psicologico.......sbaglio??Poi sinceramente nelle mie zone non saprei a chi rivolgermi....Grazie.
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
La sua città, offre andrologi bravi e preparati, non è afftto complesso, basta cercare all'interno del nostro portale, se desidera.
Sulle sue teorie non mi trovo in sintonia, il fattore psicologico, da effetto, diventa cause e viceversa.
Oggi in clinica, anche quando l'etiologia e' organica, si parla di etiologia mista.
Se continua a stare al pc, invece di curarsi, perderà solo tempo prezioso che potrà dedicare alla sua intimità e qualità di vita.
[#5] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Salve,
Tramite questo portale ho trovato il mio attuale andrologo che reputo una persona preparata ed esperta,con lui stiamo indagando scrupolosamente le mie problematiche e cercando il rimedio più azzeccato......alla prossima visita chiederò a lui se ritiene opportuno indagare l'aspetto psicologico oltre ad indagare l'aspetto fisico!Comunque mi sto curando e se ogni tanto chiedo consulto via pc su questo portale è solo perchè non posso permettermi economicamente di continuare a fare visite su visite(private!!) e comprare medicine molto costose!!
Vedo su questo sito molti psicologi nella mia zona ma nessuno come lei perfezionato in sessuologia.....se sa indicarmene qualcuno di serioe valido gli sarei molto grato!!Grazie