Utente 283XXX
Buongiorno dottore,
dopo una relazione decennale con la mia precedente partner, e dopo un lungo periodo di astinenza, all'inizio di rapporto con la mia nuova partner, che ha esigenze fisiche notevoli, mi sono ritrovato con una bella disfunzione erettile. Difficoltà ad avere un'erezione come quelle che ricordavo, erezione discontinua, precoce sgonfiamento del pene, etc. La prima volta è stato assolutamente drammatico, la seconda meglio ma ancora molto distante da come potevo normalmente, tanto che nessuno dei due ha nemeno avvicinato l'orgasmo. Non ci sarà futuro se anche la terza volta io non potrò dare alla mia partner il piacere che desidera, nè prenderlo io. Ho superato i 50, non fumo, non ho problemi cardiaci né diabetici, non bevo, salvo qualche dito di vino in pasti importanti. Ho già migliorato la situazione con rilassamento psicologico autonomo (le pratiche sportive del passato mi hanno insegnato alcune cose di auto-relaxing), con l'assunzione di semplici integratori generici (Multizentrum 50+) e specifici (Ezerex). Ma vedo che non basta affatto. Probabilmente è un fatto che il corpo invecchia, e nulla di strano se le mie condizioni organiche non sono più quelle di una volta. Non vorrei prendere farmaci tipici (Viagra, Cialis o Levitra), ma se "buco" anche la terza possibilità perdo per sempre questa persona. Esiste la possibilità di avere una visita/prescrizione velocissime in tutta normalità in italia? Gli ambulatori contattati hanno tempi sempre di svariate settimane. Non le dico che forse già a capodanno sarà la mia prossima volta. Cioè questo week end. Tempi da brivido, quindi. Grazie dell'attenzione. Un saluto. GM

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

alla sua età che comunque non combacia con quella dichiarata nella scheda, sono più frequenti problematiche sessuali che andrebbero valutate attraverso una visita specialistica ed eventualmente con alcuni esami diagnostici quali alcuni dosaggi ormonali ed eventualmente un esame dinamico penieno. Certo che il periodo non è dei più "facili" e comunque vedrà che consultando l'elenco del nostro sito troverà validi specialisti anche nella sua zona.

Un cordiale saluto