Utente 278XXX
Gentili dottori avrei bisogno di un parere, devo andare da un endocrinologo ma mentre aspetto ho fatto un'ecografia al surrene da cui non risulta nessun tumore, io però ho sia il cortisolo plasmatico e urinario alti che i sintomi della sindrome di cushing volevo sapere se avessi un tumore al surrene l'eco l'avrebbe rilevato? quando non rileva nulla è perchè il tumore è piccolo? oppure in quali casi non può essere usata l'ecografia per escludere un tumore? grazie e mi scuso per il disturbo. cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
L'ecografia è una delle indagini strumentali per identificare il surrene,
ve ne sono altre dotate di maggiore sensibilità come la TAC addominale,
od anche la risonanza magnetica (RM) può essere utilizzata per l'esame della ghiandole surrenaliche.


Cordiali Saluti
[#2] dopo  
278002

dal 2014
la ringrazio dottore, volevo sapere se l'ecografia non mostra tumori ha senso effettuare una tac o una risonanza? cioè è possibile avere qualcosa al surrene anche se l'ecografia non mostra nulla? la ringrazio per la risposta cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Come detto l'ecografia ha risoluzione inferiore alla TAC.

Se ha senso o meno approfondire è una valutazione che è possibile solo dopo una visita diretta,
ovvero quella che effettuerà il suo endocrinologo.

Cordialmente
[#4] dopo  
278002

dal 2014
la ringrazio, cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Auguroni
[#6] dopo  
278002

dal 2014
Gentile Dottore Buon anno nuovo, mi rivolgo di nuovo a lei perchè è sempre molto disponibile e la ringrazio. Ho bisogno di un suo consiglio, sto aspettando la visita dell'endocrinologo dell'11. Per il fatto del cortisolo alto inizialmente ero spaventata perchè pensavo al tumore poi però mi sono un po' tranquillizzata perchè avevo letto che la maggior parte delle volte è un tumore benigno, un adenoma, e quindi mi dicevo che male che andava me lo asportavano; ora invece ho letto che l'aumento del cortisolo può essere causato anche da un microcitoma polmonare e che è inoperabile e molto aggressivo quindi ora sono molto spaventata ho voluto rifare le analisi del cortisolo e fare anche l'acth e i risultati li avrò tra una settimana ma sto pensando che è stato inutile rifarli dato lo stress che sto vivendo per questa storia del tumore usciranno certamente fuori dalla norma. non so cosa fare, la notte non riesco a dormire a volte prendo gli ansiolitici ma non voglio prenderli spesso, mentre aspetto la visita volevo fare una risonanza ma il medico che mi ha fatto l'ecografia mi aveva consigliato di non fare nulla e sentire prima il parere dell'endocrinologo, lei invece che ne pensa? per quanto riguarda il tumore al polmone io dei sintomi ho solo la dispnea che per altro non so se sia dovuta ad un fattore psicologico, ho letto che bisogna avere la tosse anche se c'è chi dice che si può avere il tumore al polmone anche senza tosse è davvero così? mi scuso per il disturbo la ringrazio ancora cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non mi disturba, anzi mi dispiace che si faccia condizionare dalle letture su Internet che inducono a pericolose (per l'ansia) e spesso fantasiose "autodiagnosi".

Segua l'opinione del suo medico, concordo.

Cordialmente
[#8] dopo  
278002

dal 2014
La ringrazio per la risposta, il fatto è che il tempo passa e la mia ansia aumenta per non parlare dei miei parenti che insistono nel cercare di convincermi a ricoverarmi e fare tutti gli accertamenti in ospedale, proprio ieri uno dei miei cugini mi diceva che dovevo ricoverarmi e di non aspettare oltre, questo mi ha messo ancora più agitazione ho cominciato a pensare a se sto sbagliando e ha ragione lui e magari quando scopro cosa ho sarà troppo tardi per rimediare, per questo poi ho continuato le mie ricerche su internet peggiorando ancora di più la situazione. non so che fare sono confusa volevo fare tutti gli accertamenti a casa poi se era qualcosa di grave decidevo per l'ospedale, anche perché a parte qualche episodio di malore non mi sento moribonda però ora non lo so più! comunque la ringrazio ancora, cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Con tutto il rispetto per i suoi parenti, che medici non sono,

ritengo si debba tenere conto del parere e rispettare quanto le dirà lo specialista.


Cordialmente
[#10] dopo  
278002

dal 2014
La ringrazio Dottore allora aspetterò la visita, le farò sapere. Cordiali saluti.
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

DIstinti Saluti
[#12] dopo  
278002

dal 2014
Gentile Dottore mi scuso se la disturbo ancora, oggi ho ritirato le analisi che avevo fatto e anche se venerdì devo andare dall'endocrinologo, vorrei anche un suo parere. Ho sia il cortisolo che acth alti, 28,05 il cortisolo (massimo 24) e 64,1 l'acth (massimo 48.8) io so che l'acth alto può dipendere solo da un tumore ipofisario perchè se la causa fosse stato lo stress l'acth non dovrebbe essere basso? perchè il cortisolo alto dovrebbe far diminuire l'acth. lo so che è difficile dare una risposta a distanza e senza esami strumentali ma se può mi da un suo parere? mi scuso per il disturbo. cordiali saluti.
[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Nessun disturbo,
le sue riflessioni sono legittime,
e, come saprà, esistono varie possibili cause di tipo organico,
alla base del suo problema.

Credo, però, che non dobbiamo fasciarci la testa prima di essercela rotta,
comprendo l'ansia ma non voglio ingigantirla
e pertanto ritengo non utile esprimere ed enumerare ipotesi diagnostiche che dovranno invece essere dimostrate, come sa, con esami strumentali.

Cordialmente
[#14] dopo  
278002

dal 2014
La ringrazio Dottore è sempre molto gentile, cordiali saluti.
[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Distinti Saluti
[#16] dopo  
278002

dal 2014
Gentile dottore buongiorno spero di non disturbarla sono appena stata dall'endocrinologo e sono rimasta un po' scioccata poichè mi ha detto che questi ormoni (cortisolo e acth) aumentano perchè mangio troppo e che devo mettermi a dieta io gli ho riferito che non mangio e che per farmi mangiare devono insistere e che spesso svengo proprio perchè mangio poco ma lui mi ha insultata dicendo che dico solo un mucchio di bugie e che per dimagrire non devo mangiare più, cosa che per me non è un problema tranne per il fatto che quando non mangio mi viene una forte nausea e poi i giramenti di testa, ma se questa è l'unica cosa da fare io posso anche provare, mi ha dato anche la metformina per abbassare l'insulina. inoltre dopo la discussione su questo aspetto mi ha detto che se proprio volevo potevo fare la risonanza al cervello per escludere l'adenoma ipofisario ma che per lui non era necessaria. ora sono molto confusa e più disperata di prima, anche se mi ha detto che per lui non è necessaria la risonanza io per sicurezza la farò anche se ho paura di sbagliare. e quindi ora sono punto e accapo non so cos'ho, non ho una cura e continuo ad avere problemi di salute . ora oltre alla risonanza cosa posso fare? non posso continuare a vivere così e stare un giorno bene e un giorno male tale da ricorrere all'ospedale. mi scuso se la disturbo spero che mi dia un altro dei suoi consigli, la ringrazio cordiali saluti.
[#17] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Al di là degli inconvenienti relazionali, di cui mi dispiaccio,
il collega ha posto una ragionevole ipotesi per la sua situazione ormonale,
ovvero le cause dietetiche.

Pertanto al di là che non sarei contrario, per sua tranquillità, a convenire sulla RMN,
le consiglio di dare ascolto ai consigli dello specialista.


Cordiali Saluti
[#18] dopo  
278002

dal 2014
Gentile dottore la ringrazio, il problema è che non so che altro togliere dall'alimentazione per fare un esempio non mangiavo da ieri e oggi a pranzo ho mangiato solo quei 50 gr di pasta e basta ora se ne parla verso questa sera alle 10 che mangerò qualche cosa, invece lui mi ha detto che sicuramente mangio di continuo, inoltre non mangio dolci neppure quelli posso togliere se non li mangio. per ora farò la risonanza però se è vero che l'adenoma ipofisario è così raro non so che altri accertamenti fare e da chi andare, inoltre quello che non capisco è perchè tutte le mie amiche si abbuffano mangiano di tutto tra cui cioccolata, dolci e pure essendo in sovrappeso non hanno nessun problema di salute e non hanno certo il cortisolo alto mentre io che mangio poco dovrei avere problemi di cortisolo dovuto al peso, bah. allora la ringrazio per la sua risposta cordiali saluti.
[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Capisco,
ma ogni essere umano può avere un suo particolare metabolismo.

Ce la metta tutta e ce la farà.

Cordialmente
[#20] dopo  
278002

dal 2014
la ringrazio, lo spero! cordiali saluti.
[#21] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Saluti a lei!
[#22] dopo  
278002

dal 2014
Gentile Dottore la disturbo ancora perchè tra tutti i medici con cui ho parlato nessuno è riuscito ancora a giungere ad una diagnosi, ho un ulteriore valore sballato ovvero l'adrenalina alta (massimo 22 e io ho 60) questo valore spiegherebbe tanti dei miei sintomi e indicherebbe un feocromocitoma ma non coincide con altri valori ad esempio l'acth alto che si riscontra nell'adenoma ipofisario oppure l'acido vanilmandelico che è nella norma, lo so che non può fare diagnosi online ma io mi fido molto di lei e vorrei un suo parere, una strada da seguire! sono 3 mesi che faccio accertamenti e non sono giunta ancora a nulla. è possibile avere un feocromocitoma anche con l'acido vanilmandelico nella norma?. confido in un suo aiuto. cordiali saluti.
[#23] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Personalmente non mi risulta questa possibilità.

Distinti Saluti
[#24] dopo  
278002

dal 2014
la ringrazio cordiali saluti.
[#25] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Cordialità
[#26] dopo  
278002

dal 2014
Gentile Dottore le vorrei chiedere una cosa, ho fatto le analisi delle urine per fare la risonanza, da queste è uscito che sono presenti le emazie 25 e il massimo poteva essere 15, devo preoccuparmi e riferirlo al medico oppure è una quantità bassa e non devo preoccuparmi? la ringrazio per la sua gentilezza cordiali saluti.
[#27] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di una cistite ma ne dovrebbe parlare con il suo curante.

Cordialmente
[#28] dopo  
278002

dal 2014
Gentile Dottore la ringrazio, anche io l'avevo pensato ma non ho nessun sintomo della cistite e nemmeno dolore. vabbè allora seguirò il suo consiglio domani chiedo al medico di base anche se non mi fido molto di lui. la ringrazio e cordiali saluti.
[#29] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Distinti Saluti
[#30] dopo  
278002

dal 2014
Gentile Dottore ho seguito il suo consiglio e ho fatto vedere le analisi al medico di famiglia il quale si e no le ha guardate e ha detto è tutto ok un po' di sangue delle urine non fa nulla io ho chiesto se potevo fare ulteriori analisi e mi ha risposto di no, ora che faccio? posso stare sicura? io prendo anche la metformina ho paura che mi causa qualche cosa ai reni ma il medico di famiglia queste cose non le sa, oppure ho l'adrenalina alta non è che mi causa ipertensione e quindi mi rovina i reni? non so che pensare lei che ne pensa? la ringrazio e mi scuso molto per il disturbo cordiali saluti.
[#31] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Con i limiti della distanza
mi sentirei di tranquillizzarla,
ovviamente vanno rispettate le opinioni del suo curante che sicuramente conoscerà bene i suoi pazienti.

Cordiali Saluti
[#32] dopo  
278002

dal 2014
Va bene la ringrazio. cordiali saluti.
[#33] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Di nulla e auguri.

[#34] dopo  
278002

dal 2014
Gentile Dottore mi scuso ancora per il disturbo, dopo 3 mesi di accertamenti ancora non so quello che ho e continuo a peggiorare, ho fatto la risonanza ai surreni da cui non risulta nulla e ora ho un ulteriore problema perchè l'endocrinologo mi aveva detto di fare anche la risonanza all'ipofisi ma quando sono andata dal medico di famiglia lui mi ha scritto solo quella al surrene e quindi ora non so come fare non posso fare subito un'altra risonanza anche per il mezzo di contrasto, e non posso neppure richiamare l'endocrinologo perchè mi dirà che avrei dovuto fare anche quella all'ipofisi, quindi le volevo chiedere oltre l'aumento di cortisolo che può dipendere dall'ipofisi anche l'aumento dell'adrenalina può dipendere dall'ipofisi? inoltre invece della risonanza per capire se ho un adenoma all'ipofisi non posso fare il test da soppressione con desametasone? mi scuso ancora per il disturbo la ringrazio, cordiali saluti.