Utente 283XXX
Buongiorno a seguito ulteriore controllo effettuato lo scorso 6 /12/12 mi è stato riscontrato quanto segue:
Dati anamnestici Anenrisma dell'aorta ascendente con insufficienza valvolare moderata di recente diagnosi (3 ottobre 2012). Ipertensione arteriosa in trattamento con Micardis 80 mg da circa due mesi. Giunge all'osservazione per controllo dell'aneurisma aortico. Il paziente è del tutto asintomatico e riferisce adeguato controllo dei valori pressori.
ELETTROCARDIOGRAMMA Ritmo sinusale; freq. 95 b/min.. Alterazioni diffuse della ripolarizzazione (sovraccarico ventri colare ).
ECOCARDIOGRAMMA Valvola aortica apparentemente tricuspide. Aneurisma dell'aorta ascendente: radice aortica mm 35, bulbo 47-48 mm; tronco 41 mm. Presenza di immagine verosimilmente riferibile a lesione di parete (doppio contorno) in sede bulbare poco distalmente all'emergenza della coronaria principale sinistra, verosimilmente estesa all'arco aortico. Cavità atriali di normali dimensioni.Ventricolo sinistro di normali dimensioni lievemente e diffusamente ipertrofico. Insufficienza valvolare aortica moderata.
CONCLUSIONI Anenrisma dell'aorta ascendente verosimilmente dissecato. Il paziente è stabile, asintomatico. si invia il paziente al Pronto Soccorso per valutazione e angio TAC urgenti.
Ho effettuato la tac con il seguente esito:
Esame eseguito in Urgenza prima e durante somministrazione M.d.C, in fase contrastografica arteriosa per lo studio dell'aorta toracica.
Dilatazione dell'aorta ascendente che ha diametri di circa 43x41 mm. Il diametro del vaso si riduce a circa 26rnm a livello dell' arto aortico decresce.a irca 24mm in corrispondenza dell'aorta toracica discendente.
Non evidenti significative immagini da riferire a dissecazione aortica.
Non lesioni focali in atto del parenchimapolmonare né falde fluidepleuropericardiche. Non linfoadenomegalie ilo-mediastiniche
Quindi ho rifatto un altra visita in data 11/12/12:
Esame obiettivo Toni ritmici, nonnofrequenti; probabile soffio diastolico dolce alla punta. Torace: m.v. fisiologico; espirazione lievemente aspra. Polsi periferici presenti.
P.A.: 120/80 mmHg
ELETTROCARDIOGRAMMA Ritmo sinnsale; freq. 95 b/min.. Alterazioni diffuse della ripolarizzazione tipo sovraccarico ventricolare. QTc 0.46 sec.
CONCLUSIONI Dilatazione aneurismatica dell'aorta ascendente (bulbo mm 47; aorta ascendente mm 41-43 mm). Ipertensione arteriosa in controllo farmacologico. Assetto lipidico ai limiti.
Terapia: Losaprex 100 mg 1 cp ore 8 Congescor 2.5 mg 'li cp ore 12 Tokaber 1 cp x 2 v/die prima di colazione e cena
Controllo ecocardiografico il 10.06.13 ore 10.45. Prossima valutazione fra due settimane per ora sembra che la pressione sia stabilizzata a valori normali di 110/70
La mia domanda è questa la situiazione è da considerarsi grave? posso continuare a fare nuoto non agonistico e preseguire una vita normale?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sarebbe opportuno che lei non eseguisse sforzi e contattasse un cento cardiochirurgico che la possa seguire con controlli seriati sia Dell ecografia che con la TC.
Mantenga i livelli pressori al di sotto di 120/70 mmHg.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Gentile utente, la sua situazione non é chiarissima. Un eco riferisce il sospetto di dissecazione (verosimilmente cronica) dell'aorta asc. dilatata (43 mm e 47 alla radice). La TC conferma la dilatazione dell'aorta asc. (quale misura riporta in riferimento alla radice aortica?) ma non mette in evidenza alcun segno di dissecazione. Purtroppo i falsi positivi o i falsi negativi esistono in qualunque esame diagnostico. Io, non potendo vedere le immagini, non saprei cosa consigliarle. L'eco trans esofageo sarebbe probabilmente dirimente ma deve essere consigliato solo dallo specialista che la sta seguendo.