Utente 144XXX
Salve, sono un ragazzo di 31 anni con ernia L5-S1 e due piccole protusioni D6-D7; da un mese ho vera perdita sensibilità tattile alla mano destra e poi sinistra.
Ho effettuato 3 settimane fà l'esame elettromiografico ai due arti superiori ma non risulta alcun tunnel carpale con nessun rilevamento di distrofia muscolare, solo una leggera infiammazione alla cervicale C6-C7.
Son stato visitato da un ortopedico specializzato in chiurgia della mano, che ha constatato un principio di tunnel carpale e infatti mi ha consigliato l'uso di un neurtrofico.
Attualmente avverto rigidità ai muscoli bicibiti, continua assenza di sensibilità tattile, e dolore dito mediano della mano dx.
Chiedo a voi medici specialisti cosa posso fare? Devo operarmi di tunnel carpale alla mano dx?
In attesa di una Vs risposta porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

le conviene proseguire con la terapia in corso: se dopo uno o due mesi non noterà alcun miglioramento, l'intervento potrebbe essere opportuno, ma non prima di una nuova valutazione clinica da parte dello specialista.