Utente 283XXX
Buonasera, circa 20 giorni fa ho subito un trauma al naso durante una partita di calcio.
-Esito RX pronto soccorso:"Infrazione dell'apice delle ossa nasali".
-Visita otorino (privata, in altro ospedale): "Attualmente non franchi segni di frattura delle ossa nasali, permane tumefazione dei tessuti molli a destra"...(visionando le lastre il medico non vedeva nessuna infrazione...).
-Visita maxillo facciale: consiglia di eseguire una TC.
-Esito TC:Frattura delle ossa nasali con modica scomposizione dei monconi ossei.
Deviazione dx convessa del setto nasale con sperone osseo sul versante di destra.
Ipertrofia compensatoria modesta dei turbinati di sinistra.
Liberi bilateralmente i complessi osteo-meatali. Modesta iperplasia mucosa dei recessi sfeno-etmoidali bilateralmente.
Regolare trasparenza e pneumatizzazione delle cavità sinusali paranasali.

Esame obiettivo "personale": respiro bene come prima ma esteticamente è evidente la deviazione del setto nasale verso dx e alla palpazione sento uno scalino sulle ossa nasali sx.

Le domande sono:1) nel caso in cui dovessero propormi l'intervento, è necessario aspettare 5 -6 mesi dall'evento traumatico? Non ho accettato l'intervento immediato perché non mi aveva ispirato sicurezza il medico di pronto soccorso.
2) L'intervento, a distanza di 5-6 mesi, è più cruento rispetto a un trattamento immediato della frattura? Che tipo di intervento dovrei sottopormi?
2)Io vorrei operarmi perché il mio naso è leggermente "storto" ma vorrei essere trattato da un chirurgo che esegua abitualmente questi interventi. Quali sono i reparti maxillo facciali o otorino o ch. Plastica nell'hinterland milanese che trattano queste fratture al naso?
3) L'intervento è erogabile con il SSN? Io respiro bene (credo) ma ho un difetto estetico che prima non avevo (rivoglio il mio naso!).

Spero di essere stato chiaro,
ringrazio per la gentile collaborazione.
Fabio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Servadio
24% attività
4% attualità
12% socialità
SAN GIULIANO TERME (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Di sicuro l'intervento immediato è meno tramatico in quanto non si deve rifratturare le ossa nasali, ma solo riposizionarle. Se sono passati solo 20 gg si può intervenire senza problemi in quanto le fratture non sono ancora consolidate. Se invece pensa di aspettare ancora dei mesi, conviene arrivare alla guarigione definitiva e poi operare come su un naso sano. In questo caso l'intervento è solo leggermente più cruento. Probabilmente il setto nasale era già deviato prima del trauma e può approfittare a far sistemare anche quello.
L'intervento essendo un esito di trauma documentato, dovrebbe poter passare dal SSN. Se poi lei ha un'assicurazione può pianificare la sede, la data e scegliere il chirurgo. In ospedale tutto ciò non è possibile.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dr.Servadio, grazie per la risposta.
In realtà il setto nasale si è deviato a causa del trauma ed è solo per
questo motivo che vorrei operarmi . La frattura delle ossa nasali
non ha creato nessun difetto estetico e soprattutto nessun problema funzionale.

Saluti
Fabio
[#3] dopo  
Dr. Federico Servadio
24% attività
4% attualità
12% socialità
SAN GIULIANO TERME (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Dalla descrizione non sembrava così... nell'esame obiettivo "personale" lei non lamenta difficoltà alla respirazione, cosa che avviene in una frattura del setto con convessità. Comunque in questi casi bisogna intervenire sia sulla componente ossea che cartilaginea. Le cose che le avevo scritto non cambiano.
Se poi come mi dice la frattura delle ossa proprie del naso non le ha arrecato fastidio ne difetti estetici, allora si può ipotizzare solo ad una settoplastica, intervento più veloce e meno invasivo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per i chiarimenti.
Cordiali Saluti