Utente 283XXX
Buongiorno e grazie in anticipo a chi avrà la gentilezza di rispondermi. Ho 19 anni e 4 anni fa ho sofferto di ansia ipocondriaca e disturbo ossessivo. All'epoca tutto era iniziato con dolori al petto che mi hanno portato a eseguire visita cardiologica, ECG ed ecocardiogramma, tutto nella norma. Ho quindi trattato la cosa dal punto di vista psicologico e ho fatto psicoterapia per 3 anni e assunto zoloft, con pause, per 2 anni.. Ormai da un anno e mezzo stavo bene, finche un mese e mezzo fa mi sono trovata in un periodo molto stressante della mia vita e mi sono tornate paure legate alla salute, tra cui la più forte è quella dell'infarto. A volte o qualche fitta al petto, sia a dx che sin, dolore al collo, alla testa (soffro a volte di cefalea muscolotensiva), alle braccia (soprattutto quello sin), a volte dolori allo stomaco e da qualche settimana, a tratti durante la giornata, di un indefinibile fastidio al torace: non é dolore, nè oppressione, un senso di fastidio /dolore osseo che varia/aumenta/diminuisce muovendomi o cambiando posizione. La settimana scorsa sono stata al pronto soccorso perché al risveglio (ultimamente tormentato) a seguito di una fitta al petto dx mi sono sentita una tachicardia tremenda che mi ha fatto aumentare l'ansia. Mi hanno dimessa senza nessun esame perché il medico, cardiologo, ha ritenuto assolutamente inutile effettuarli e con la diagnosi di "verosimile attacco d'ansia". Probabilmente la mia ansia è un po' riaffiorata ma é possibile che ci sia anche qualcosa di organico? Chiedo scusa, non voglio far perdere tempo a nessuno, vorrei solo una rassicurazione..
Scusate ancora
Tanti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi i sintomi ch elei descrive con molta precisione non hanno niente a che fare con il suo cuore.
Si tranquillizzi pertanto
Cordialmente
cecchini
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,
La ringrazio tantissimo per avermi risposto così velocemente. Ho dimenticato di dirle che 4 anni fa mi era venuta un po' di extrasistole, ha detto il cardiologo dovuta all'ansia, che qualche volta si è ripresentato e poi scomparso nel giro di poche ore o giorni. In ogni caso feci anke ecocardiogramma. Mi disse ke avevo anke aritmia respiratoria ma ke era normale e sana in un soggetto giovane. Anke in questo momento ho un leggero formicolio al braccio sin e prima ho abito una fitta al petto e poi allo stomaco. E io, purtroppo, soprattutto di sera, da sola, inizio ad ascoltarmi.. Ho così paura.
Chiedo ancora scusa.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A parte che considero poco consono scrivere con la K anziche' con il "ch", dal momento che non sta inviando sms al suo fidanzato, le ripeto che i sintomi che lei riferisce non hanno niente a che vedere con il suo cuore.
Arrivederci
cecchini