Utente 258XXX
Buongiorno,
da tre mesi ormai ho nausea e all'addome su due punti:
- sull'appendice
- e sopra l'obelico sulla destra.
Ho fatto una ecografia completa all'addome e tutto risultava nella norma fuorché l'appendice che era di 4mm ma presentava una piccola falda liquida (reattiva?) intorno.
Con un massaggio profondo faceva male esattamente sull'appendice.
Il chirurgo mi ha detto di fare degli esami ematochimici (come la ves) e una radiografia dell'apparato digerente (li ho prenotati tra una settimana).

Da cinque giorni però si sono aggiungi nuovi sintomi:
- dolori alla schiena continui all'altezza dei reni (in particolare a destra)
- nausea sempre più insistente (in particolare la mattina)
- dolori al fianco destro e sulla schiens in alto (credo all'altezza dell'ultima costola)
E nel frattempo i dolori all'addome sull'appendice sono diminuiti.

Io sono all'estero e torno fra 4 giorni... Non so se andare al PC o aspettare di tornare a casa.
Sono molto preoccupata. Premetto che ho 21 anni, non sono in gravidanza (prendo la pillola), non fumo, bevo occasionalmente, sono stitica, non mangio cibi particolarmente grassi. Non ho febbre. Da due giorni ho gli occhi rossi (non so se sia rilevante). Ho fatto una visita da uno specialista e mi escluso la possibilità di endometriosi. Gli esami delle feci sono negativi.

I dolori che ho avuto all'appendice e questi nuovi sembrano sintomi diversi che non c'entrano l'uno con l'altro. Questi nuovi mi preoccupano molto di più perché non passano quasi mai e soprattutto non capisco da che punto parta tutto il dolore (se altezza fegato o reni/appendice).
Cosa dovrei fare? Andare al pronto soccorso a Dublino o aspettare 4 giorni?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Probabilmente il disturbo è da irritazione colica. La mancanza di febbre tenderebbe ad escludere una appendicite acuta. Per il dolore sarebbe utile prendere uno spasmolitico . Solo nel caso di un peggioramento dei sintomi sarebbe da prendere in considerazione il ricorso al PS.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille! Se non peggiora aspetto di tornare per farmi vedere. Magari chiedo un test delle intolleranze alimemtari visto che dolente dopo mangiato. Buona giornata