Utente 186XXX
Buongiorno,
da anni convivo con periodici mal di testa direi invalidanti che si presentano tutti con medesime caratteristiche ed intensita. Siccome ho sentito parlare di una classificazione di tali patologie e dal momento che ho ricevuto pareri contrastanti in merito sarebbe per me utile ricevere ilvostro.

In media ho un attacco ogni 7 - 10 giorni in inverno, una volta al mese in estate, in genere la sera, soprattutto in situazioni discarico di stress e adrenalina, anche se conto diverse eccezioni. Il dolore si concentra sempre dietro l occhio destro e si diffonde di riflesso a tutta e sola la parte destra della testa. Un altro punto che mi fa male e dietro la testa alla base del cranio.
Sintomi collegati sono nausea, irritabilita, confusione, vista annebbiata.
Il fenomeno non passa mai, puo continuare fino a che non mi addormento perdiverse ore.

Ho fatto una visita oculistica con misurazione della pressione oculare e risulta tuttonella norma.

Vorrei capire se il fenomeno si configura tra le cefalee a grappolo o le emicranie con aura, e se si tratta di un disturbo frequente o devo preoccuparmi.
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il mal di testa si presenta in modo pulsante o gravativo-costrittivo?
La sensazione di vista annebbiata è antecedente o contemporanea alla cefalea? Quanto dura?
Ha mai preso antidolorifici? In caso affermativo, con quali risultati?
Comunque dalla descrizione che fa escluderei una possibile cefalea a grappolo di cui non vedo le caratteristiche principali. Vediamo in base alle risposte che mi dà se è possibile avanzare un’ipotesi.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera gentile dottore la ringrazio per avermi risposto.

Ritengo di poter considerare il
Dolore di tipo gravativo costrittivo, nn ci sono fitte.
La vista si annebbia all ini zio della cefalea, poi la visuale normale si ristabilisce in tempi brevi direi una decina di minuti contro le oredi malessere.

Ho preso antidolorifici ma i risultati sono sempre stati scarsi. L unico rimedio e dormire sonno notturno.

Il mio timore e di avere problematiche nella parte destra della testa o magari una restrizione dei vasi sanguigni oculari ma il mio oculista durante una normale visita l ha escluso, lei come definirebbe questo malessere?


Graziemille

[#3] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera gentile dottore la ringrazio per avermi risposto.

Ritengo di poter considerare il
Dolore di tipo gravativo costrittivo, nn ci sono fitte.
La vista si annebbia all ini zio della cefalea, poi la visuale normale si ristabilisce in tempi brevi direi una decina di minuti contro le oredi malessere.

Ho preso antidolorifici ma i risultati sono sempre stati scarsi. L unico rimedio e dormire sonno notturno.

Il mio timore e di avere problematiche nella parte destra della testa o magari una restrizione dei vasi sanguigni oculari ma il mio oculista durante una normale visita l ha escluso, lei come definirebbe questo malessere?


Graziemille

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tra le ipotesi possibili ricordo l'emicrania con aura o una cefalea tensiva ma comunque è da vedere se l'offuscamento della vista si può configurare come aura o è soltanto un fenomeno di accompagnamento alla cefalea stessa.
Considerato che gli attacchi sono frequenti sarebbe opportuno avere una diagnosi corretta ed iniziare una terapia di prevenzione, se possibile.
Pertanto faccia una visita neurologica presso un neurologo esperto in cefalee.

Cordialmente