Utente 153XXX
Buongiorno, ho 23 anni e vi scrivo per un problema che mi tormenta da anni, per di più esteticamente ed in parte funzionali.
Anni or sono ho subito un incidente in bici, ho perso un molare, sbattendo il mento.
Mi sono gonfiato oltre modo, ed ho avuto problemi ad aprire la bocca per un po' di tempo.
Mi hanno chiuso il mento con della colla, e finita lì.
Non so se per ignoranza personale, o per quella dei miei genitori, non mi sono rivolto a nessun specialista,purtroppo..ed ora in parte ne pago le conseguenza.
Ovviamente non mi sono deformato, ma noto quest'asimmetria.
Mi spiego meglio:
ho lasciato il molare senza nessuna protesi..quindi mi manca tutt'ora un molare, e credo che i due denti limitrofi si siano un po' avvicinati, accorciando quindi la linea della mandibola sinistra, che risulta un po' incurvata e più corta, rispetto alla mandibola destra.
Tra l'altro ho una forma del viso molto squadrata,il classico mandibolone, quindi si nota, e ne soffro molto.
La mia domanda è: si può fare qualcosa? Mettendo un impianto e raddrizzando i denti, si può sperare che la curvatura della mandibola ritorni simmetrica all'altra,o quasi?
La chirurgia può essere una soluzione?
Una foto della zona può aiutare?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente anche se non possiamo commentare il suo caso specifico, avendo bisogno di visitarla,in linea generale ci ha raccontato di una condizione molto frequuente,pertanto consultanto il suo dentista potrà trovare con Lui divese possibilità di riabilitazione

Per quanto riguarda la Foto il regolamento del sito ci impedisce di visionarle.