Utente 266XXX
Buongiorno circa un anno fa mi sono sottoposta ingenuamente ad un filler sulle labbra superiori e nel nasolabiale per eliminare le classiche rughette ....... assicurandomi che fosse acido ialuronico e che non ci potessero essere conseguenze....... dopo avere avuto rassicurazioni, il medico chirurgo plastico estetico mi ha inoltrato Uma Jeunesse for lasting beauty che è composto da 24 mg di acido ialuronico completamente crosslinkato, una soluzione sterile,isotonica,apirogena costituita da gel di acido ialuronico altamente purificato di origine non animale. Ma purtroppo a distanza di pochi mesi mi sono comparse delle palline dure direi specie di noduli, sono tornata molto preoccupata dal chirurgo, il quale mi ha compresso manualmente questi noduli e poi mi ha dato un trattamento con una pomata a base di cortisone ma tutto questo non è servito a nulla. Recatami ulteriormente da lui sempre piu preoccupata perche nel frattempo se ne sono formati altri,mi consiglia di finire l'anno durata del filler. Ora è passato un anno e documentandomi mi voglio sottoporre ad una ecografia, il mio chirurgo mi ha proposto la ialuronidasi volevo dei pareri per cortesia di eventuali controindicazioni qualora ci fossero e perchè. Sono disperata perche il mio volto è cambiato e vorrei tornare quella di prima prego chiunque possa aiutarmi anche perche ora sono spaventata e non so cosa devo fare.Ringrazio fin da ora chiunque mi possa dirigere verso una via di uscita..
[#1] dopo  
Dr. Stefano Pau
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Buongiorno,
purtroppo una delle complicanze, anche se rara, legate all'utilizzo di filler, anche riassorbibili, è la comparsa di noduli, o granulomi da corpo estraneo, causati dalla reazione che il nostro organismo oppone alla presenza del materiale iniettato. Solitamente questi noduli tendono pian piano a scomparire spontaneamente, impiegando alle volte lungo tempo, anche diversi anni. Altre volte sono utili terapie iniettive e/o per bocca. Solo in rari casi si arriva a dover intervenire chirurgicamente con piccole incisioni cutanee in anestesia locale per asportare i noduli.
Prima di sottoporsi ad ulteriori trattamenti le consiglio sicuramente di eseguire un'ecografia dei tessuti molli della regione interessata dai noduli per capire di che natura ed entità essi siano.
Solo successivamente sarà possibile ipotizzare un'eventuale terapia di correzione.
A disposizione per ulteriori chiarimenti.

[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta, la mia domanda è cosa potrebbe essere facendo l'ecografia ? Cioè quali possono essere le ipotesi. Per quanto riguarda il trattamento per bocca, di che cosa si tratta? Avevo piacere di avere anche un suo parere per quanto riguarda la ialuronidasi che sembra possa risolvere il problema. Purtroppo npn posso aspettare ulteriore tempo perche si stanno formando delle rughe intorno ai noduli peggiorando notevolmente la situazione.Sicuramente farò questa ecografia ma con quale risultato ecografico si può effettuare questa terapia per bocca, e in più ho sbagliato, dando retta il chirurgo ad aspettare tutto questi tempo? La ringrazio sin d'ora, in piu lei esercita vicino a dove abito.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Pau
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Buongiorno,
dall'ecografia si può vedere se ci sono noduli a contenuto liquido da drenare, se sono solidi, se sono esclusivamente di natura infiammatoria...
In base a quello ed alla obiettività clinica si può decidere se e cosa fare, se assumere antibiotici e/o antiinfiammatori per bocca, se effettuare infiltrazioni con il cortisone, se ricorrere alla chirurgia o altro.
Le ialuronidasi sono enzimi in grado di degradare l'acido ialuronico, la sostanza che le è stata iniettata come volumizzante, è verosimile però che dopo 1 anno l'acido ialuronico sia già stato riassorbito dal suo organismo.
Ha fatto bene ad attendere tutto questo tempo perché sovente questi problemi si risolvono spontaneamente senza dover intervenire.
A disposizione per eventuali chiarimenti.
[#4] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Come sempre sinora gentilissimo ho prenotato un ecografia delle parti molli,che farò il 3 gennaio appena avrò i risultati mi metterò in contatto nuovamente con lei per ora la saluto ringraziandola e colgo l'occasione per fargli gli auguri, in quanto nonostante le feste ha potuto dedicarmi un pò del suo tempo.
[#5] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno oggi ho effettuato l'ecografia delle parti molli come da lei consigliato,ecco il referto
Lo studio ecografico è stato mirato in sede labiale bilaterale, sede delle piccole tumefazioni clinicamente palpabili.
In corrispondenza del tessuto sottocutaneo e nel contesto del muscolo orbicolare della bocca si apprezzano alcune formazioni fluide, anecogene prive di attuale significativa vascolarizzazione allo studio
ecocolor-doppler.
a sinistra si osservano due formazioni di 3.1mm e 4.4mm sovrafasciali mentre altre due formazioni sono indovate nel muscolo e misurano 4.5mm e 5.3 mm.
A destra si osservano tre formazioni anecogene contigue di 2.6mm
2.2mm e 1.2mm nel contesto del tessuto muscolare.
In sede piu mediale in prossimità del filtro si apprezza un ulteriore formazione anecogena sovrafasciale di 6.6mm.
Il quadro ecografico è suggestivo, in prima ipotesi per raccolte cistiche meritevoli, a giudizio del Medico curante di visita specilistica.
Sicuramente questa ecografia non mi ha rassicurata, avreibisogno di un suo ulteriore parere , per ora la ringrazio
[#6] dopo  
Dr. Stefano Pau
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Buongiorno,
l'ecografia descrive questi piccoli noduli come a contenuto liquido, potrebbero essere dei granulomi da corpo estraneo contenenti l'acido ialuronico che le è stato iniettato.
La ialuronidasi potrebbe essere una soluzione, se non dovesse essere risolutiva forse un drenaggio chirurgico delle raccolte potrebbe risolvere il problema, ovviamente non è possibile formulare ipotesi più precise senza averla visitata di persona.
Si rechi dal chi l'ha trattata finora per mostrargli il referto dell'ecografia e per valutare con lui le possibili soluzioni.
A disposizione per eventuali chiarimenti.
[#7] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio ancora vedrò il chururgo martedi, nel frattempo mi hanno parlato bene dell'ospedale di Modena,dove vi è un centro danni da filler del dottore De Santis e del dottore Cassuto che userebbero un laser
Eufoton, penso sia sempre attraverso un drenaggio, effettuerebbero l'ecografia anche loro per essere certi della situazione esistente, la mia sola paura è, forse stupidamente, ma drenando questo liquido non è che rimangono dei solchi nella pelle, in più secondo lei i miei noduli sono di dimensione piccola o grande, non conosco i parametri. Non vorrei fare troppi trattamenti, che poi peggiorino la situazione.Sono veramente grata per l'attenzione che mi sta mostrando, ma purtroppo il viso non è un dettaglio e il mio unico sbaglio è non essermi informata prima, visto che tante persone che conosco l'hanno fatto e non gli è successo nulla.
[#8] dopo  
Dr. Stefano Pau
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Il centro di Modena è un ottimo centro, specializzato in questo tipo di problemi.
E' possibile che svuotando i granulomi la cute sovrastante rimanga "alterata", le dimensioni di quelli descritti nella sua ecografia sono comunque modeste e di conseguenza modesti dovrebbero essere i riflessi in superficie. A priori non è comunque semplice prevedere cosa succederà in seguito al trattamento.
L'alternativa è tenersi i noduli sperando che scompaiano da soli.
Solo lei può valutare i pro e i contro delle varie opzioni.