Utente 249XXX
Buon giorno. Scrivo nella sezione medicina generale perché non saprei dove inserire di preciso il mio problema.
Sono una donna di 22anni, 1.60 per 49kg.
Sono 4giorni che presento sintomi influenzali quali: tosse (prima secca ora grassa), raffreddore, lievi febbri (non ho mai superato i 37.5).
Non ho assunto nessun farmaco se non uno sciroppo mucolitico e la mia solita pillola antoconcezionale.
Negli ultimi due giorni continuo a sudare la notte ma l'ho ritenuto un sintomo di sfebbramento ma la cosa più strana che mi capita è che subito dopo la colazione (che consiste in yogurt magro, cereali, kiwi, tisana e 3 biscotti, colazione che ho da sempre consumato) iniziò ad avvertire un fortissimo prurito alle mani, come se delle zanzare mi avessero punto sui palmi. Questo dura circa 5m e poi si sposta ai polsi o ai piedi durante il giorno. Faccio uso regolarmente di un gel freddo drenante sulle cosce e glutei per aiutare una fragilità capillare ed ho notato che, da quando ho il prurito, se lo applicò mi compaiono delle bollicine su glutei e ginocchia che prudono anch esse. Potrebbe essere un sintomo di debolezza o può essere qualcosa di più grave?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Credo possa essere un effetto iatrogeno,
ovvero una sensibilizzazione della sua cute al prodotto usato,
il cui uso andrebbe interrotto.

Ne parli pure con il curante.

Cordiali Saluti