Utente 283XXX
Problema di impotenza

Salve
Seguo da qualche giorno questo interessante sito ed ho scoperto molte cose che mi hanno aiutato tantissimo nel mio problema, ma non lo hanno risolto.
Prima di rivolgermi ad uno specialista "fisico" vorrei un parere teorico sulla mia impotenza relativa. (età 20 anni)
Era da più di un anno che non facevo atti sessuali con una ragazza, e adesso si è presentata più volte l occasione. 
Nonostante gli stimoli della lei il pene non vuole saperne di raggiungere un erezione completa ed a volte neppure a metà. In passato avevo già riscontrato il problema ma poi scomparve.
Negli ultimi periodi non riesco a dormire come vorrei, e non trovo più ai miei risvegli il pene eretto come una volta (solo 1-2 volte a settimana mediamente).
Quanto puó essere grave il problema? È difficile appagare la proprio donna in queste condizioni. 
Ste stimolato manualmente riesco a raggiungere gli effetti desiderati, invece il solo stimolo del cervello (che gia da se dovrebbe bastare ed avanzare) non riesce ad erigere il pene

Ho letto gli altri post caricati dagli utenti e nessun problema descriveva a pieno la mia curiosità
Grazie per il lavoro che fate
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un calo sessuale,specialmente alla Sua età,è sempre possibile,mancando di esperienze vissute.Le erezioni spontanee,ancorchè presenti,non hanno alcun valore diagnostico e prognostico,nel Suo caso.Le consiglierei,quindi,di passare dalla teoria alla pratica,o attendere,lontano dal web,che il quadro clinico migliori spontaneamente .Cordialità.