Utente 283XXX
Cari medici Italia,
sono una ragazza di 24 anni e da 4 mesi vivo in Olanda. Da quando avevo 16 anni soffro di acne localizzata sulle guance. Ho provato di tutto: erborista, estetista, dermatologo, farmacista, ginecologo...
Ma nessuno mi ha risolto veramente il problema che sta diventando grave anche in vista della ricerca di un lavoro.
Sia il ginecologo che il dermatologo mi hanno diagnosticato un'acne ormonale e da quando avevo 16 anni prendo la pillola Yasmin per questo problema. La pillola però mi ha causato spesso problemi sia di sbalzi d'umore sia di emicrania e ho dovuto smetterla ogni due anni per alcuni mesi ma puntualmente l'acne mi tornava. Ora l'ho smessa a marzo e come al solito mi è ritornata in maniera orribile cosi ho dovuto riprenderla. Dopo un consulto con il medico di base, mi ha consigliato altri 4 mesi di pillola in attesa di avere l'assistenza sanitaria qui all'estero e poter fare un'ecografia pelvica al prima possibile per poter verificare la presenza di un eventuale ovaio policistico. (Ho gia fatto un'ecografia simile in passato ma non sono stati riscontrati problemi, e mi è stato consigliato dal medico di ripeterla per avere dati aggiornati). Il problema è che per guarire da questa benedetta acne ormonale devo sempre ricorrere alla pillola, il punto è che non posso prendere per tutta la vita la pillola anche perchè tra circa 3 massimo 4 anni vorrei poter avere una gravidanza e inoltre la pillola da molti effetti collaterali e non la sopporto piu. Volevo sapere se esistono alternative, come la crema allo spironolattone di cui ho sentito parlare e se riuscirò a risolvere questo problema definitivamente in futuro. Inoltre, ho letto che l'ovaio policistico può creare problemi di concepimento, volevo sapere se in caso esistono delle cure. Grazie (so che per problemi piu specifici dovrei richiedere il consulto a un esperto in ginecologia ma il database del sito era sovraccarico e non mi permetteva di fare una domanda all'interno di ginecologia)
dimenticavo di dire che mi detergo quotidianamente la pelle con un detergente alla bardana e agli acidi di frutta che mi è stato consigliato dal farmacista ma non vedo nessun miglioramento, grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
poche ideee ma confuse. Forse è il caso di chiarirle un pò:
anzitutto l'acne nella stragrande maggioranza dei casi è ormonale, ma non è necessariamente collegata asd un ovaio policistico. Se per esempio ha un iperandrogenismo da stress o da iperprolattinemia, ci sono terapie diversissime. Non esiste poi una sola referenza come preparato estroprogestinico, ma così tante che si può cucire una terapia perfettamente su misura della paziente.
Non faccia più farepasticci al suo medico di base, che fare un mestiere è sufficiente senza fare il tuttologo.
Operativamente, la pianti anche di pasticciare con estetisti e farmacisti , e non dico altro, ma individui due ottimi professionisti:
un ginecologo che faccia l'endocrinologia (ce ne sono pochi, piuttosto scelga l'ambulatorio dedicato in una clinica universitaria) perchè individui la disendocrinia e la corregga
un ottimo dermatologo, che la terapia dermatologica va sempre fatta e anche questa va personalizzata al massimo sul paziente. Agendo così, in maniera razionale, l'acne si cura. In tutti gli altri modi si butta tempo e tanto denaro

Saluti
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per il suo intervento molto chiaro ma potrebbe dirmi cosa intende con "far fare pasticci al medico di base"?
inoltre vorrei precisare che da estetista e cure omeopatiche mi ci sono affidata solo quando avevo 16 anni all'inizio del problema, ma ovviamente le ho abbandonate subito non vedendo risultati.
circa due anni fa come le ho gia detto ho gia consultato sia un dermatologo che un ginecologo (anzi veramente dal ginecologo sono andata piu volte e ne ho cambiati 2
sia l'uno che l'altro mi hanno prescritto la pillola e il dermatologo mi ha anche prescritto una serie di detergenti e di creme costosissime (ad esempio una era la dermomycin) che comunque non mi hanno risolto nulla, (anzi mi verrebbe quasi da fare il nome del dermatologo che oltretutto è stato molto maleducato: con quello che costava la visita mi ha liquidato in due secondi netti prescrivendomi la pillola e le creme e dicendo che non c'era altra soluzione)
come al solito il problema la pillola me l'ha risolto che come le ho gia detto vorrei evitare di dover prendere all'infinito per cio vorrei che lei rispondesse alla mia domanda se esistono delle cure che escludono l'uso della pillola.
Secondo, ho fatto gia l'ecografia pelvica due anni fa (che devo ripetere) e non riscontrava problemi come cisti o altro.
Ha ragione quando parla dello stress, effettivamente ho riscontrato un peggioramento dell'acne quando ho periodi di poco sonno e scarso riposo, ora che sono in vacanza ad esempio la pelle è molto migliorata.
Inoltre la informo che comunque ho prenotato qui sia una visita ginecologica che dermatologica, speriamo di risolvere, grazie ed arrivederci.