Utente 262XXX
Buongiorno dottori,
io ho un consulto per mio zio anziano.
Lui vive a Reggio di Calabria e da una settimana è ricoverato in ospedale, a causa di un'emorragia interna. da quel giorno però mi hanno detto che continuano a rompersi venine da tutto il corpo con comparsa di ferite. Oltretutto non mangia e non beve ed è alimentato da flebo. Inoltre, da ieri è in blocco renale, da mezzanotte non urina più.
I medici dicono che potrebbero esserci altre emorragie interne e gli faranno presto una radiografia all'addome. Io non riesco a capire se a questo punto è in buone mani; ho chiesto ai miei parenti se possono trasferirlo ma hanno paura per le sue condizioni.

mi potete aiutare a capire cosa gli sta succedendo? e se è possibile suggerire qualcosa da quassù? qualche terapia o esame. o se ci sono ospedali più attrezzati li vicino dove trasferirlo?

grazie di tutto

Elisa Marelli

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Purtroppo è davvero impossibile in base a quello che riferisce ,capire di che cosa si tratti e quindi qualsiasi parere non avrebbe alcuna valenza. Ritengo che impedisci dell'ospedale dove il suo parente è ricoverato daranno ai congiunti notizie precise dopo gli esami a cui il paziente verrà sottoposto. L' ipotesi di un trasferimento potrebbe essere presa in considerazione solo nel caso in cui le condizioni fossero stabilizzate!