Utente 645XXX
Gentili Dott.ri, ho 35 anni: da qualche giorno ho notato(durante la depilazione) nel cavo ascellare dx una piccola "sporgenza"circolare, non dolente (ora lo è diventata dopo le ripetute manovre di esplorazione!!)molle; non mi sembra molto mobile ma non riesco bene a stabilirlo dato che tenendo il braccio sollevato è ben palpabile ma lasciando il braccio rilassato lungo il corpo non è altrettanto apprezzabile. Preciso che sono affetta da circa dieci anni da mastopatia fibrocistica (ho due fibroadenomi al seno sin e due al dx di dimensioni comprese tra 7 e 21 mm);in occasione di controlli ecografici sono stati riscontrati spesso linfonodi ascellari con carattere di reattività).
Purtropp l'ultima eco risale a luglio 2004, poiche ad aprile 2005 sono rimasta incinta e da allora non ho più fatto controlli; inoltre il ginecologo dopo il parto mi disse di aspettare almeno sei mesi prima di effettuare l'eco perche il seno si decongestionasse: preciso che non ho allattato.
Posto che devo sicuramente fare al più presto un'ecografia di controllo mi chiedevo se questa "nocciolina" sia da attribuire alla presenza dei fibroadenomi( Si sono ingrossati?),o a linfoadenopatia di altra natura..o idrosadenite..e qual'è la differnza tra quest'ultima e la linfoadenopatia?
Nel dubbio stò applicando gentamicina pomata due volte al giorno.
grazie anticipatamente per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
la linoadenopatia si manifesta con un aumento delle stazioni linfonodali dovuto a vari motivi, da infiammatori a neoplastici.
L'idrosadenite invece è una dermatite piogenica che colpisce le ghiandole sudoripare dell'ascella, dell'areola mammaria, dell'area perineale e genitale.
causata dallo Staphylococcus aureus.
In caso di infezione localizzata sicuramente la terapia antibiotica per uso topico che sta utilizzando darà i suoi risultati.
La invito comunque a contattare il suo medico curante per una visita e a effettuare l'ecografia prevista.
In questi casi, infatti per evitare spiacevoli sorprese, è meglio eccedere che sottovalutare.
Cordiali saluti