Utente 284XXX
Egr.i dottori, sono un uomo di 34 anni, alto 175x62, di pelle molto chiara e di vita sedentaria, ansioso e prendo regolarmente Ansiolin 20 gocce a notte. A causa di un riscontrato dimagrimento di 7 kg e debolezza in 3 mesi (con dispnea, tachicardia, gonfiore addominale, depressione, irritabilità), ho fatto ecografia al colon e alla tiroide (e non è risultato nulla secondo il gastrointerologo che mi ha fatto l'ecografia), analisi delle feci (nulla), e del sangue (dove è risultatato tutto apposto tranne sideremia e transferrina basse contro globuli rossi normali, mentre non sono stati fatti esami del sangue specifici per la tiroide). I medici ne hanno dedotto una malnutrizione o malassorbimento del ferro, per cui sto prendendo 2 fiale di Ferlixit al giorno da 10 giorni e ho raddoppiato proteine, fibre, probiotici, vitamine e fermenti. In 10 giorni il mio peso è salito già di 2 kg e non ho più dispnea né tachicardia, ma, nonostante io mangi tante proteine (soia, filetto, tacchino ecc ai ferri con olio a crudo) e carboidrati, e abbia preso 2 kili, io dopo 3 ore che mi alzo dal letto sono debole, mi viene solo da stendermi sul letto. Non ho sudori né febbri né pelle umidocalda né ho il gozzo (ho fatto l'ecografia alla gola ), ho appetito e mangio ma sto sempre debole, la libido è a zero, e le mani mi pesano, si vedono grossi rami di vene sulle mani e ai polsi lungo tutto l'avanbraccio e i piedi sono coperti di vasi, soprattutto ai latici sono come degli agglomerati di vasi. Se sollevo le braccia e le gambe sento sollievo, mentre in posizione di riposo vedo tutto il reticolo venoso come negli atlanti del corpo umano, come se la pelle fosse trasparente (è bianca, non arrossata, e globuli rossi stanno bene), e queste vene sono tutte in rilievo e verdi. Non c'è edema delle estremità, ma le mani da bianco-rosa sembra come se stiano diventando un po' verdognole, oggi in particolar modo. Non faccio palestra né pesi e non ho mai avuto le mani o i piedi così . Da che cosa può dipendere l'avere le vene ingrossate alle mani e ai piedi così rapidamente e così doloranti? L'assunzione prolungata per 10 gg continuativi di 2 fiale di Ferlixit può rientrarci? Può rientrarci l'assunzione di alte dosi Arvenum (per le emorroidi) ? Di giorno in giorno i piedi e le mani mi fanno sempre più male e i vasi sanguigni si dilatano. Da cosa può dipendere ? Può essere solo uno dei sintomi dell'affaticamento e dimagrimento del corpo oppure è dovuto a qualcosa di specifico visto che oltre che gli arti mi dànno proprio fastidio?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la maggiore evidenza dei reticoli venosi superficiali potrebbe essere in diretta connessione con lo stato di deperimento e la diminuzione di spessore dell'adipe sottocutaneo.
Ritengo tuttavia che in questa faser le Sue attenzioni, e quelle del Suo Medico, dovrebbero essere incentrate sulla ricerca della causa del dimagrimento e dell'astenia.