Utente 203XXX
A Natale, per caso, ho sentito un nodulo duro, mobile alla mammella di sx, in sede sottoareolare verso il lato sternale. Sono riuscita a fare la visita col chirurgo generale molto velocemente, il lunedì successivo. Alla palpazione mi ha confermato la mobilità del nodulo e i contorni regolari, all'eco è apparso come una formazione ovolare di 2.5 cmX2, omogenea, ipoecogena e capsulata. I chirurghi però mi hanno consigliato in ogni caso di fare un agoaspirato (nonostante i criteri ecografici di presunta benignità) e mi hanno già programmato l'asportazione in anestesia locale per il 28 del mese. Ora la mia domanda è: è proprio così necessario asportarlo (se ovviamente il risultato del citologico fosse di benignità)? e soprattutto: posso stare tranquilla?? [nessuna familiarità per il k mammario, non assumo contraccettivi orali]

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
La descrizione della sua neoformazione, in relazione a quello che ha riportato, propende per una neoformazione cistica.
Di solito queste vengono tenute sotto osservzione ed aspirate solo quando vengono definite "sporche" per la presenza di una aumentata ecogenicità che potrebbe essere segno di malignità.
Personalmente penso che la sola "agoaspirazione" del liquido possa bastare, ma spetterà al senologo decidere.


[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dr D'Oriano, oggi come da accordi con il chirurgo che mi aveva visitata sono andata a fare l'agoaspirato ecoguidato. Durante l'esecuzione dell'eco però nè il chirurgo addetto nè l'anatomopatologo hanno potuto visualizzare ecograficamente il nodulo,che è solamente palpabile, non hanno quindi eseguito l'agoaspirato e mi hanno consigliato di rifare un ecografia tra 2/3 mesi, sostenendo che si tratta di normale parenchima ghiandolare mammario e molto probabilmente di una placca adenomatosa del seno. Quindi mi è stata prescritta un'ulteriore visita da un senologo per decidere se togliere in ogni caso questa "placca adenomatosa" o aspettare...Sono molto confusa e non so se devo preoccuparmi
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non è possibile fare chiarezza e darle risposte.
Si affidi ad un senologo, come già le avevo consigliato.
Comunque credo che non sia nulla di preoccupante.