Utente 284XXX
Salve dottore, ho 48 anni e nel 2004 sono stato operato di tireidectoma totale e prendo ora 100 mg di eutirox che negli anni ho sempre diminuito per problemi di tachicardia.
Da 2 anni mi ritrovo ad avere la pressione minima che va spesso oltre i 90 ed arriva anche a 100.
Avevo a suo tempo provato a prendere NORVASC che ho sospeso dopo 1 settimana perchè mi scoppiava la testa.
Mi sono messo in dieta ed ero apparentemente riuscito a stabilizzarla fino ad 1 mese fa quando un continuo cerchio e senso di pressione alla testa mi ha indotto ad andare da un cardiologo.
MI ha prescritto Lovibon e successivamente mi ha dimezzato la pasticca e mi ha fatto prendere mezza di moduretic.
Ho provato per circa 15 giorni la cura ma non risucivo a stare in piedi con 51 di battiti e la libido annullata .
Sono andato allora dal mio medico curante e consultandomi con lui avendo approfondito in internet ho provato a prendere 10 mg di Vasexten che sto prendendo da una settimana.
Sembrava che stassi un po meglio ed invece ieri mal di testa e pressione alla testa e pressione 150/90. Non so più che fare tanti dicono che senza tiroide avrò sempre questi problemi a non capisco anche questa sensazione di naso chiuso e prssione alla testa e se mi chino sembra che mi scoppi. Spero in un suo aiuto perchè sono andato da 1000 medici che non hanno mai risolto i miei problemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sia il Norvaac che il Vasexten sono calcio antagonisti e quindi provocano vasodilatazione che può comportare cefalea.
Il Lobivon é un beta bloccante e può causare impotenza. Ci sono però sia gli ACE inibitori ed i Sartani che sono farmaci eccellenti nel trattamento della ipertensione.
L impiego dei diuretici nella ipeetensione in è molto criticabile .
Cordialità



[#2] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
salve ,dottore la ringrazio della celere risposta.
Ieri pomeriggio la pressione è salita a 140/95 ed ero stordito dal mal di testa e battiti nel collo .
Ho preso alla disperata mezza pastiglia di MEDURETIC che nel giro di 1 ora mi ha stabilizzato la minima a 85.
A questo punto stamattina mi sono alzato ed ho preso solo a mezza pastiglia di MEDURETIC e mi sono sentito meglio fisicamente senza quel mal di testa fastidioso e debilitante però la minima è sempre 90.
Ho preso allora 10 gocce di lexotan che anche la specialista di padova della tiroide nel consulto annuale mi aveva detto di prendere insieme all' EUTIROX.
Mi viene quindi da pensare che tutto dipenda dalla tiroide se solo i diuretici un po mi abbassano la minima mentre sia i calcio antagonisti sia i betabloccanti non fanno nulla.
Stasera vado dal medico di base per farmi fare gli analisi del TSH per vedere se sono sballati.
Le ricordo che sto prendendo anche LUCEN per curare l'ernia iatale ed i continui disturbi dovuti ad eruttazioni continue che non so come risolvere e proverò a chiedere al dottore degli ace inibitori o sartani.
Se può consigliarmi qualcos'altro io la ringrazierei perchè credo che per capire il mio male bisogna capire la causa che scatena questi sbalzi di pressione e non come fanno molti medici che dicono che bisogna prendere le pastiglie della pressione.
Non bevo non fumo sono una persona che ha cura di se ma questa maledetta tiroide mi ha invalidato perchè prima non avevo nulla.


[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'impiegio dei diuretici, come le ho detto, e' molto discutibile. Riducendo la volemia ottengono un transitorio risultato, ma a costo di un prezzo a carico dei reni.
Parrebbe opportuno pertanto che lei eseguisse un Holter pressorio delle 24 ore (ABPM) per avere piu' dati al fine di una terapia meglio indirizzata.
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore,
ieri sera alle 20 ho preso un altra mezza pastiglia di Moduretic che mi ha fatto andare la pressione a 110/70 e mi sentivo debole.
Stamattina al risveglio era 130/78 ed ho deciso di prendere il mio eutirox da 100 mg con 5 gocce di lexotan come mi ha sempre prescritto Padova.
Ora sono le 11 e sento che è ritornata questa sensazione di pressione alla testa che mi chiude anche il naso e continuo ad eruttare .
Chiedo solo se l'aumento di pressione può essere causato da questa ernia iatale dovuti a problemi digestivi o è da imputare a sintomi ansiosi perchè realmente sono tranquillo.
Sono andato anche a farmi gli analisi del sangue per controllate tsh, ves , potassio, calcio.
Ha ragione che il Moduretic non è la soluzione tanto piu che mi sveglio con una stanchezza renale ed ho male alla schiena.
La ringrazio di tutto dottore quando avrò i risultati le farò sapere nel frattempo provo a convivere con il mio male sperando che la minima non vada oltre i 90.

saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Occorre che lei intraprenda un altra terapia, è inutile che lei mi scriva le stesse cose.
La risposta non può che essere la stessa.
Arrivederci
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore la prossima settimana ho prenotato una visita dal cardiologo.
Nel frattempo ho sospeso il moduretic perchè non mi faceva nulla ed il mio medico condotto mi ha detto di provare VALSARTAN 80 mg.
Devo dire che gia dalla prima pasticca la minima è scesa a 80 e dopo 5 giorni che la prendo sono contento che rimane stabile.
Il problema però è che ho la testa confusionata con quel leggero mal di testa frontale che mi passa se mi sdraio.
I battiti del cuore sono a 90/95 e mi sento sempre quelle pulsazioni al collo che non mi fanno dormire bene .
Ho sospeso dopo 2 mesi LUCEN per il problema ernia iatale ed ho sempre continue erruttazzioni.
Con questo non vorrei disturbarla ed assillarla ma non capisco più da che medico mi devo rivolgere.
A padova quelli dell tiroide mi avevano detto di calare la pastiglia da 100 a 75 di eutirox e dopo 5 giorni che prendevo quella più leggera mi sentivo stanco ed avevo il fiatone a fare una scala e quindi ho ripreso quelle da 100.
Sono convinto che tutti questi disturbi sono provocati dalla tiroide ma nel frattempo sto prendendo farmaci a iosa.
Se VALSARTAN mi diminuisce la pressione ma non i battiiti è il farmaco indicato o no??
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Come le avevo gia' scritto i sartani sono ottimi farmaci per il controllo dei valori pressori (il Valsartan e' un sartano...).
Caratteristica di questi farmaci e' anche quella di essere assolutamente neutri sulla frequenza cardiaca. Dal momento che lei assume l'ormone tiroide, l' aumento della frequenza e' legato a questo.
Per il controllo delle frequenza potrebbe essere utile l'aggiunta di piccole dosi di beta bloccanti (pindololo, sotalolo o propanololo)
Arrivederci
[#8] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio della risposta celere dottore il problema è che il Lobivon che prendevo mi aveva calato la libido improvvisamente e per questo avevo sospeso l'assunzione.
Lei quindi pensa che questo strano mal di testa frontale sia causato dai troppi battiti??
Oggi prima di pranzo mi sono misurato la pressione che era 120/80 e 75 battiti però avevo lo stesso mal di testa e dopo mangiato i battiti erano a 90.
Non so se sia suggestionato ma anche il VALSARTAN sembra mi faccia calare la libido.
MI sento sempre molto fiacco e senza voglia di fare sesso.
La cosa strana è che questo mal di testa frontale è sempre accompagnato da naso chiuso come se fossi raffreddato e queste continue erruttazzioni e sento sollievo dopo naturalmente che ho scaricato questa aria.
E' una sensazione strana di peso tra gola , fronte e naso che a descriverla non sembra nemmeno vera e se parlo con altri dicono sempre la solita storia che sono ansioso ma davvero non ho motivo di esserlo.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non penso proprio che sia la frequenza cardiaca, tra l altro nei limiti che lei riporta a scatenarle il mal Di testa.
Il valsartan non crea solitamente problemi di libido
Arrivederci
Cecchini
[#10] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
salve dottore,
giovedi scorso sono andato dal cardiologo che mi ha fatto un elettrocardiogramma e mi ha detto di continuare la terapia con il Valsartan che va tutto bene.
Al momento quando mi ha misurato avevo 130/85 con 66 battiti ma a casa per tutta la settimana ho avuto anche 130/75 ed ero felice.
Ieri sera ho cenato con una pizza al tartufo e sono andato a letto che ero agitato e sentivo sempre quella forma di tachicardia.
Ho preso 30 gocce di valpinax e mi sono addormentato.
Questa mattina mi sono alzato con la testa pesante ed allora mi sono misurato la pressione che era 130/90 ed ora che sono le 11 di mattina è salita a 140/97.
Davvero non ce la faccio più pensavo che il valsartan mi avesse risolto il problema ed invece ho dei seri dubbi.
Ho continue eruttazzioni e sento quel nodo in gola come sempre.
Che debbo fare a questo punto??
Aspetto con ansia una sua risposta e la ringrazio mille volte per tutto.
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma in ansia per cosa?.
I suoi valori di pressione diastolica si normalizzerebbero se lei riuscisse a ridurre il peso.
E poi parli con il suo medico per una cura per la sua ansia...
Non ha bisogno del cardiologo
Arrivederci
cecchini
[#12] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Attendo con ansia è un modo di dire per ringraziarla delle risposte ma non è che qui siamo tutti matti perchè allora mi fa pensare diversamente.
Non sono affatto ansioso in questo periodo ma ho solo questo problema che dovrò capirne la causa.
Ieri sera prima di andare a letto ho bevuto del Gaviscon e mi è stato detto oggi che può interagire con la pressione.
In quanto al peso ero 95 kg 2 mesi fa ed ora sono 88 quindi sono anche dimagrito perchè mi sono tolto pane , il mezzo bicchier di vino al pasto e mangio meno.
Quindi caro dottore bisogna capire le cause che scatenano questo innalzamento della pressione perchè è troppo facile dire che è ansia.
Andrò a farmi le prove d'intolleranza alimentare e mi farò fare analisi specifiche dei reni tipo cortisolo , adrenalina etc perchè devo capire che ho.
La ringrazio comunque ma certamente mi aspettavo un po più di umanità nelle risposte.
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Faccia glii esami che crede, ovviamente.
Il dare dell ansioso ad una persona non è un offesa ma dare una spiegazione ai suoi disturbi.
Se poi preferisce pensare che il Gaviscon alzi la pressione oppure che abbia una intolleranza alimentare che le fa uamentare la pressione faccia pure.
Per cio che riguarda l umanita nelle riaposte non è che dicendo al paziente "poverino sei malato" che si fa il mestiere si medico, lo si fa invece scrollando il paziente e spiegandogli le cose come stanno realmente.
Arrivederci
[#14] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Caro dottore la cosa che mi fa arrabbiare è che lei come tabnti altri dottori senza nemmeno avermi visto in faccia ha dato la soluzione.
Io dal 2004 da quando sono stato operato di tiredoctomia totale non sono più stato bene mentre prima non avevo mai avuto nemmeno un mal di testa.
L'assenza della tiroide in molti soggetti provoca scompensi di ogni genere perchè l'ormone sintetico purtroppo non sostituisce completamente la nostra tiroide.
Naturalmente questo mi è stato detto da diversi specialisti perchè di dottori ne ho pagati a iosa perchè altrimenti con le visite ospedaliere pagando il tichet non ne viene fuori.
Questa mattina ho la minima a 95 e mi scoppia la testa e se non mi passa sarò costretto ad andare al pronto soccorso.
Questo per dirle che non sono certo il paziente da " scrollare " perchè so convivere con i miei mali da quando sono stato operato perchè con l'eutirox non so quante volte ho cambiato dosi.
Ma questo della pressione è un affare serio perchè se anche il valsartan ha fatto effetto per 10 giorni ed ora non più significa che c'è qualcos'altro che non va e a me piace andare a fondo e capire il perchè e non tenermi la mia pressione ed il mal di testa.
Pensavo solo che visto che siete medici che dedicate il vostro tempo a dare un buon consiglio ai vostri iscritti, perchè giustamente di più non potete fare, poteste dare anche un aiuto morale oltre che professionale.
Invece mi rendo conto che spesso il paziente non sa che fare, a chi rivolgersi ed il medico condotto è diventato solo un dispensa ricette.
Grazie comunque ma non ho più intenzione di far parte di questo forum.

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io non dispenso ricette ne lei paga una lira per scrivere su questo forum.
Ritengo che la sua cefalea non abbia niente a che fare con i suoi 95 di minima.
Con questo la saluto