Utente 262XXX
Buonasera ho 24 anni e ho già postato delle domande in questa seZione. è un periodo che avverto dei sintomi che mi preoccupano. ho il battito leggermente accellerato e ho avuto due episodi recentemente di dolore al petto improvviso molto forte con conseguente pallore insieme a fiato corto. Una volta è successo mentre camminavo , l altra mentre correvo. Ogni tanto ho delle vertigini. Ovviamente ho fatto tutti gli accertamenti possibili nei giorni seguenti. da tac del cranio e torace e eco cardiogramma ed ECG .(regolari) Prima di questi episodi feci un holter(regolare) e un ECG sotto sforzo un anno fa(regolare). il punto è che ora ogni volta che mi metto a correre e mi alleno ho questi dolori al petto non forti come quegli episodi che ho avuto ma comunque abbastanza da preoccuparmi. Inoltre dopo i primi 10 min di corsa cominciò ad avere difficoltà ad espandere il torace, fatica ad entrare aria solo qualche volta faccio un respiro completo è come se riuscissi a superare l ostacolo completando il respiro. come se qualcosa mi schiacciasse mentre cercò di respirare . Diciamo che questo è un problema che ho sempre avuto in forma molto più leggera , ora però sembra essere peggiorato. Io ho parlato con il mio cardiologo e lui mi ha preso per pazzo perché alla mia età non posso avere una coronaropatia. Ora io i sintomi li ho anche se non gravi . La mia preoccupazione nasce dal fatto che leggendo ho notato che può esserci una stenosi lieve che manda segnali che ci dovrebbero già allertare e intervenire prima che peggiori. Io questo non lo voglio non voglio che mi venga prima un infarto per poter dimostrare che il problema c e perché potrei non poterlo fare. ora io vi chiedo a parte gli esami che ho fatto già e l angioplastica che nessuno mi farebbe mai e onestamente vorrei evitare , ci sono altri esami non invasivi per vedere lo stato delle coronarie? È soprattutto è vero che è impossibile alla mia età una patologia coronarica? Poi è possibile che dagli accertamenti fatti ECG e holter sia sfuggito qualcosa? mi hanno detto che una malattia alle coronarie potrebbe non alterare l ECG . Io vi ringrazio per la pazienza e spero che possiate chiarirmi un po' le idee.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Una coronaropatia alla sua età è altamente improbabile e gli accertamenti eseguiti, compreso test da sforzo, l'hanno esclusa. Stia sereno.
[#2] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Una coronaropatia alla sua età è altamente improbabile e gli accertamenti eseguiti, compreso test da sforzo, l'hanno esclusa. Stia sereno.
[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Una coronaropatia alla sua età è altamente improbabile e gli accertamenti eseguiti, compreso test da sforzo, l'hanno esclusa. Stia sereno.
[#4] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Una coronaropatia alla sua età è altamente improbabile e gli accertamenti eseguiti, compreso test da sforzo, l'hanno esclusa. Stia sereno.
[#5] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Una coronaropatia alla sua età è altamente improbabile e gli accertamenti eseguiti, compreso test da sforzo, l'hanno esclusa. Stia sereno.