Utente 284XXX
Ho 34 anni. Peso 99 Kg e sono altro 183 cm. Vado in palestra con assiduità da quasi 20 anni. Ultimamente all'allenamento con i pesi ho aggiunto la corsa (circa 5Km a giorni alterni) ed una dieta ipocalorica, in quanto mi è stata diagnosticata una steatosi epatica non alcolica di grado modesto (tramite ecografia e fibroscan) e mi è stato consigliato di perdere almeno 15 kg.
La mia pressione a riposo è di 130/90 e con un battito di 55-60 pulsazioni al minuto.
Il mio colesterolo totale è di 256 (85 HDL) ed a parte le transaminasi elevate a causa della steatosi ho tutti gli altri valori nella norma.
Ho eseguito una prova da sforzo (cyclette) 6 mesi fa con esito positivo (tutto nella norma secondo il referto).
2 anni fa, tramite gastroscopia, mi è stata diagnosticata una gastrite cronica di grado servero all'angulus, causata da Elicobacter Pilori, per la quale ho eseguito la terapia antibiotica che mi ha risolto i problemi di bruciore allo stomaco che avevo.

Da un paio di settimane, soprattutto sotto sforzo, ad esempio mentre corro, ma anche a riposo, mi capita di avere delle extrasistole anche più di una separate da brevi intervalli a cui segue un breve senso di "nodo alla gola". Ho consultato il medico di famiglia, il quale mi ha detto che le extrasistoli sono "normali" anche in soggetti sani, e che nel caso mi avessero dato fastidio di fare un holter.

Posso stare tranquillo oppure può trattarsi di effetti della steatosi e/o del colesterolo alto?

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che concordo perle linee generali con il collega e che le sue extrasistoli sono molto probabilmente benigne. Continui pure nella direzione intrapresa perchè il colesterolo elevato e il peso oltre la norma (tantopiù se associati a steatosi epatica) sono importanti fattori di rischio cardiovascolare.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la tempestiva risposta. Mi ha rassicurato.
Continuerò sicuramente a tenere sotto controllo il peso.

Cordiali saluti