Utente 230XXX
Buongiorno sono un uomo di 54 anni, non fumatore ma sedentario iperteso ma trattato con risoluzione .
Sono affetto da blocco di branca destra completo, a seguito di controlli pressori quotidiano l'apparecchio rilevava numerose exasistole che mi hanno portato ad eseguire una visita cardiologica ed esami quali : holter cardiaco, ecocardiogramma , ecg a riposo e sotto sforzo, esami ematochimici per rischio cardiovascolare, di cui riporto i referti:
Holter : Ritmo sinusale con normale conduzione , non pause. Sporadici BEV polimorfia con una coppia . Frequenti BESV con numerosi episodi di tachcardia atriale( in momento di forte arrabbiatura ) anche di lunga durata.
Non significative modificazioni del tratto ST
Non alterazioni ECG in corrispondenza dei sintomi in diario
Ecocardigramma:Ventricolo sin. ipertrofico con normali volumi e funzione contrattile globale ai limiti inferiori con limitata ipocinesia della parete anteriore medie e basale.Atrio sin. di dimensioni ai limiti superiori: Apparati valvolari nella norma. Aorta nei limiti. Non versamento.
ECg sotto sforzo:tachicardia sinusale alternata a ulteriore focus ectopico e sporadici BEV e BESV. Sotoo sforzo comparsa del sottoslivellamento del tratto ST ascendente aspecifico. Non angor . Test negativo per ischemia da sforzo.

Premetto che sono un soggetto ansioso e molto stressato lavorativamente parlando, in concerto con il cardiologo abbiamo optato, prima di passare ad un trattamento farmacologico , di aspettare e ripetere l'holter.
Sono in agitazione, soffro di fibrillazione atriale? Gli esami ematochimici hanno evidenziato rischio cardiovascolare assai limitato ma temo un infarto da un momento all'altro. Lo sport potrebbe darmi giovamento ma posso farlo?Mi hanno detto che il quadro è anche conseguenza dell'ipertensione ma quanto sono a rischio? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non ci ha indicato la terapia antiipertensiva che sta assumendo.
A parte qualche extrasistole sopraventricolare non paiono esserci altre cose. Esegua anche un CG sotto sforzo per valutare il comportamento delle aritmie con l aumento dellafrequenza.
La presenza di ipertrofia venicolare sinistra all eco , e di Na aumento di volume Dell trio sinistro stanno ad indicare che lei debba controlla con farmaci valori pressori accettabili, e cioè sotto 125/75 mmHg.
Arrivederci
Cecchini