Utente 285XXX
Buon giorno!!
Sono a chiederle un aiuto perchè per una questione a mio avviso molto semplice ricevo solo opinioni discordanti.
A fine agosto ho fatto il vaccino della rosolia per una futura gravidanza. La dottoressa dell'asl mi ha detto di apettare almeno 3 mesi per il concepimento (anche sui mesi ognuno ha un'opinione diversa). Ho fatto 2 volte le analisi dopo i 3 mesi e ho IGG e IGM POSITIVI. Il problema nasce per IGM POSITIVI. La mia ginecologa e medico di base mi dicono di attendere che diventino negativi (per loro sono "infetta"). Per la dottoressa dell'ospedale dove ho effettuato le analisi devo stare assolutamente tranquilla perchè IGM POSITIVI significa solo che ho gli anticorpi che al limite trasmetterei al bambino e non sono infetta, gli esami dicono solo che ho fatto il vaccino da poco e man mano diventeranno negativi ma di procedere con il concepimento.

Si renderà conto che non so come comportarmi.

La prego se possibile di darmi una risposta al più presto..
La ringrazio in anticipo.

Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
per qualche motivo pare che Lei tenda a produrre anticorpi di tipo M più a lungo, ma questo di per sé non significa che sia ancora infetta.
Può pensare di ripetere nuovamente l'esame - magari con riscontro quantitativo, in modo da verificare nel tempo la riduzione attesa - e procedere quindi con il concempimento avendo dimostrato la tendenza alla negativizzazione delle IgM (se non la negativizzazione stessa) che dovrebbe tranquillizzare tutti.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Innanzitutto la ringrazio moltissimo per la risposta. Quindi se la prossima settimana quando effettuerò un altro test vedo che le igm sono scese dall'ultimo valore (quindi è confermata la tendenza alla negativizzazione) posso procedere (nel frattempo sono passai quasi 6 msi dal vaccino)?Mi scuso se insisto ma quello che ancora non mi è chiaro è se devo attendere che siano completamente negative (sperando che non debba passare un anno).

La ringrazio moltissimo.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Una chiara tendenza alla negativizzazione delle IgM indicherebbe indirettamente l'inattività del virus, per cui non apparirebbe necessario attendere la negativizzazione completa.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Grazie infinite, finalmente una risposta chiara, completa e professionale.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Buon giorno,
mi scuso ancora per approfittare della sua pazienza Ho ritirato l'ultimo referto. Le IGM da 54 sono passata a 52 (da un mese all'altro). Può definirsi "chiara tendenza"?
grazie infinite.
[#6] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La differenza è minima, si può definire una stabilità.
Saluti,
[#7] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Quindi mi scuso ma pur non essendoci una chiara tendenza alla diminuizione delle igm posso stare tranquilla lo stesso per il concepimento?quindi il bambino non verrà infettato dal vaccino fatto addirittura ad agosto?
al di là del fatto che probabilmente il mio fisico fa fatica ad eliminare gli anticorpi quello che mi interssa sapere è se posso cominciare a pensare ad una gravidanza o se è il caso di fare ulteriori esami ed aspettare.

grazie mille.

[#8] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Ho esordito dicendo che «per qualche motivo pare che Lei tenda a produrre anticorpi di tipo M più a lungo, ma questo di per sé non significa che sia ancora infetta».
Per quanto riguarda il concepimento, si tratta di una decisione da prendere con la ginecologa, che si è già espressa a riguardo, per cui immagino che dovrà rimandare almeno fino al prossimo controllo.
Saluti,