Utente 273XXX
Salve.
Vorrei avere delle delucidazioni...nel luglio del 2010 ho avuto un unico rapporto non protetto con il mio ragazzo che diceva di non avere malattie e di fare analisi ogni 6 mesi. Dopo di questo per scrupolo ho effettuato analisi su hcv, hiv, epatite b e sifilide: tutto negativo. Nel luglio del 2012 ho fatto una visita ginecologica, con ecografia, pap test e per scrupolo colposcopia (perchè un amico mi ha traumatizzata sul papilloma virus). Il ginecologo mi ha detto che la visita era andata bene e sia il pap-test che la colposcopia hanno dato esiti negativi. Vorrei chiedere se, in caso di malattie quali gonorrea e candida, una visita ginecologica sarebbe sufficiente per la diagnosi. Avendo avuto un problema anale mi sono recata da un colon-proctologo il quale ha detto che ho emorroidi esterne. Tale visita è sufficiente per scongiurare condilomi anali? Avendo saputo della possibilità di trasmissione dell'hpv per via orale, venerdì mi recherò da un venereologoper farmi controllare...va bene questo tipo di controllo? Inoltre, essendo passati 2 anni e 7 mesi dall'"evento", è tardi per fare questo genere di controllo? Inoltre vorrei sapere se esiste un hpv test per papilloma orofaringeo e dopo quanto una lesione può sviluppare tumore. Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Entrambe le risposte sono SI
Bene la visita venereologica e nella stessa sede potrà effettuare un test per ricerca del DNA del virus HPV

Carissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la tempestiva risposta. Il laboratorio di analisi mi ha detto che non esiste un esame per ricercare il virus hpv orale(chiederò al medico). Aspetto l'esito della visita venereologica. Un venereologo è anche in grado di evidenziare eventuali (ipotetiche) lesioni precancerose? Inoltre, può esaminare tutte le mucose soggette ad eventuali ( e sempre ipotetiche) manifestazioni del virus? La ringrazio per la pazienza.
[#3] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Non vorrei essere scortese, con le mie domande. Vorrei solo avere un indirizzo "diagnostico":
1) il venereologo diagnostica anche altre mst quali la candida?
2) in seguito a visita ginecologica e pap-test, possono comunque riscontrarsi le suddette malattie?
3) un proctologo è una figura qualificata ad identificare condilomi in zona perianale?
4) il tampone orofaringeo è un esame adeguato per ricercare l'hpv?
5) due anni e mezzo per una visita specialistica (pensavo che le precedenti fossero sufficienti) sono "troppi"?
Scusi l'insistenza, ma ho molti dubbi. La ringrazio ancora.
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente le domande dato a quattro hanno risposta sì; per l'ultima domanda direi che si è sempre in tempo per effettuare il controllo
Ancora saluti
[#5] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Salve, Ho incontrato il dermatologo (che tra le altre cose è un dirigente del centro MTS)...non mi ha visitata ma mi ha prescritto delle analisi del sistrma immunitario. Successivamente effettuerò dei tamponi per hpv. La ringrazio e mi appello ancora alla sua pazienza. Le vorrei chiedere se, in seguito alla visita ginecologica e al pap test più colposcopia dello scorso luglio, sarebbero emerse, se presenti, la presenza di gonorrea, candida o clamidia. Grazie. Confido nella sua risposta.
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Scusi cosa vuol dire che non l'ha visitata???
[#7] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Ho esposto al dermatologo i fatti, ho detto di aver fatto visita ginecologica e colposcopia con esito negativo e di aver fatto visita proctologica con esito di infiammazione delle emorroidi esterne. Ho detto quali sono i miei sintomi (mal di gola e forte prurito vaginale nonchè rettale). Non è stato visitato il mio corpo ma mi sono state prescritte le seguenti analisi:
emocromo con formula
ige totali
ab anti nucleo ana
herpes simplex 1 e 2
complemento c3 e c4
imunoglobuline iga igg igm
In seguito all'esito di queste, dovrò contattarlo per effettuare visita e test hpv presso l'ambulatorio.
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Mi sembra un modo inverso di praticare una visita ma non posso aggiungere altro da qui, perché non conosco il caso.
Attenda quindi la visita, che è' la cosa più importante; a mio avviso solo dopo le analisi divengono specifiche.

Ancora saluti
[#9] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio. Vorrei chiederle se la visita ginecologica che ho effettuato lo scorso luglio con pap test e colposcopia, avrebbe messo in evidenza l'esistenza di gonorrea o candida.
[#10] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno. Le comunico l'esito delle analisi.
Valori dell'emocromo tutti normali ma...
C3 224.6 su un massimo di 90
C4 44,0 su massimo di 40
Ig G 2064 su massimo di 1500
Ig A 237 valore normale
Ig M 212,4 su massimo di 170
Herpes ed Ana negativi
Ig e Totali 307,1 su un massimo di 150.
Il medico ha escluso infezioni e mi ha fatto patch test e prick test da cui è emersa un'allergia al nichel ++ e allargia ad acari e parietaria. ha detto che non ho malattie ma solo una'allergia, da cui il quadro immunologico. Sono preoccupata per il valore delle Ig. Lei concorda con tale diagnosi?
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentilissima

non capisco ora cosa c'entrino queste analisi e questi testi con il dubbio iniziale motivo del consulto: non sono collimabili fra loro.

ancora saluti e si faccia seguire dal suo medico di fiducia per non rischiare più confusione che chiarezza.

[#12] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Non saprei...ma il mio medico di fiducia sostiene che i valori dell'emocromo sono atti a scongiurare i dubbi di cui sopra, visto che mi sono stati prescritto proprio per i suddetti dubbi iniziali. Sono piuttosto confusa perchè ho più volte chiesto al mio medico se fosse necessario fare tamponi per hpv e lui ha risposto che non ci sono infezioni, in base alle analisi. Lei cosa mi consiglia, invece?