Utente 285XXX
Salve, scrivo perché a seguito di una lastra fatta da mia figlia é risultata la presenza di un' ampia osteolisi periradicolare di 46. Gradirei ottenere ulteriori informazioni. Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Signora,

sarebbe utile sapere perchè è stata eseguita la radiografia, se c'è sintomatologia, se il dente è vitale o se è già stato devitalizzato precedentemente e sarebbe anche utile sapere chi ha diagnosticato la lesione perchè talvolta quello che è "ampio" per il radiologo può essere "meno ampio" per l'odontoiatra (questione di occhio, di terminologia e di abitudine a trattare sul campo queste patologie).

L'osteolisi periradicolare significa che l'osso intorno all'apice della radice è rarefatto, ha perso la sua consistenza, appare come una macchia nerastra sulle trabecolature bianche dell'osso sano.

C'è quindi con tutta probabilità un' infezione cronica che però non è una cosa grave nel senso che oggi queste lesioni sono trattabili con una cura canalare eseguita correttamente, da un operatore esperto, con l'ausilio di strumentazione adeguata e con l'utilizzo della diga di gomma.

Con queste premesse le possibilità di guarigione sono molto alte.

Se tuttavia la terapia non sortisse l'effetto voluto si può eseguire, dopo un controllo radiografico e clinico a distanza di qualche tempo, un intervento chirurgico di apicectomia che rimuove solo l'apice della radice interessata dal problema con una contemporanea otturazione retrograda (dal basso, dove la radice è stata sezionata) usando particolari cementi.

La corona del dente (la parte che lei vede in bocca) rimane integra e la guarigione del tessuto gengivale normalmente avviene in tempi rapidi mentre per la completa guarigione ossea dobbiamo prevedere tempi nell'ordine di qualche mese.

Le cose importanti da sapere, alla fine, sono tre:

- bisogna rivolgersi ad un operatore esperto

- questi denti si curano e non si estraggono

- le percentuali di guarigione completa sono molto alte

Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
il termine osteolitico non è specifico e va opportunamente oggettivato da una attenta ed accurata visita clinica.
Se vuole, con maggiori indicazioni e dopo visita, ci tenga informati.
Cordiali saluti