Utente 117XXX
Salve,
a seguito di due esami del sangue che ho fatto a luglio 2012 e dicembre 2012 ho rilevato il valore S Glucosio prima a luglio a 122 e a dicembre a 120.

A dicembre ho effettuato anche l'esame dell'emoglobina glicata Hba1c 5.6 % ; 37 mMol
Ferritina 125,7

Mio padre ha scoperto di essere diabetico da qualche anno.

Il mio problema è che all'esame del sangue sono molto agitato in quanto molto emotivo, comincio a stare male nell'attesa in ospedale e devo faticare per resistere fino a quando mi siedo e agitato guardo da un altra parte. Tutto questo, il mio medico, conoscendomi mi ha detto che potrebbe fare aumentare la Glicemia come difesa del corpo. Se in precedenza mi aveva accennato alla possibilità di fare una curva glicemica, questa volta mi ha detto che eviterebbe mi eviterebbe questo trauma..

.. non mi è stata data alcuna terapia quindi, solo la raccomandazione di evitare i dolci.

Vorrei sapere un parere di un Diabetologo qui per sapere se davvero devo affrontare questa curva glicemica di cui ho il terrore perchè ad avere un tubicino attaccato al braccio sapendo che fanno dei preleivi e in quanto alla durata dell'esame sono molto preoccupato oppure se monitorare ogni tanto facendo un esame del sangue e stare attento con i dolci. (non bevo quasi mai bibite zuccherate nè cocktail zuccherati in quanto non frequento locali e bevo quasi sempre acqua o raramente un bicchiere di vino rosso)

Vorrei un consiglio valido in quanto ho una giovane età e non vorrei incombere in cose gravi nel futuro. Da quell oche so non ho particolari altri problemi di salute e intolleranze.

Ringrazio in anticipo per l'aiuto!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
L'ottimo valore dell'emmoglobina glicata e l'iperglicemia a digiuno inferiore a 126 non consentono di parlare di diabete.
Ad ogni modo la familiarità diabetica ed il valore discretamente altro, reiterato, di iperglicemia a digiuno
consiglierebbero dieta attenta e periodici monitoraggi glicemici.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dott Quatraro,
grazie di cuore per la sua cortese e gentile risposta!

Come dieta attenta dovrei escludere totalmente i dolci o solamente farne un risottissimo uso? Dovrei escludere altri alimenti?

Al momento vorrei evitare la curva glicemica e certamente terrò in considerazione di rifare gli esami del sangue a distanza di un anno prestando attenzione dell'assunzione di alimenti dolci.

La glicemia può essere aumentata a 120 se il paziente può essere MOLTO ansioso al momento dell'esame? Chiedo questo perchè una misurazione della glicemia nel mezzo dei due esami, svolta al mattino a digiuno in faramcia ha dato una glicemia normale. Considerata comunque l'ereditarietà e i valori degli esami presterò attenzione.

Al momento direi posso "stare tranquillo" o dovrei approfondire con uno specialista..?

"Non sono molto contento di aver trovato questi valori nei miei esami" .. e mi chiedo se c'è qualcosa che posso fare, oltre all'attenzione nei dolci per ridurre l'intolleranza.

Grazie infinite, tutti i suggerimenti e i pareri medici in nquesta scheda sono ben accetti.
Grazie per il tempo che mi si dedica.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ritengo che sia tutta colpa dell'ansia,
ma che ci siano le avvisaglie di una ridotta tolleranza al glucosio.

Pertanto la dieta è il primo accorgimento fondamentale,
penso anche che sia opportuno controllare la curva glicemica,
ma tutto questo potrà essere oggetto di approfondita analisi con un endocrinologo di sua fiducia a cui le consiglio di afferire.

Cordialmente