Utente 906XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni e Vi contatto in merito ad un raffreddore comprensivo di tosse e maldigola che si protrae da due settimane. Due settimane fa in seguito ad un colpo di freddo ho iniziato ad avvertire maldigola e starnutire. Dopo due giorni ho preso nuovamente freddo e il raffreddore si è aggravato, e sono due settimane che si alternano tosse, naso chiuso(spesso una sola narice chiusa) e maldigola, e i sintomi non accennano a diminuire nè ad aumentare, si mantengono stabili ed è proprio questo che mi preoccupa. Sono stata a riposo prendendo tachiflu, sciroppo per la tosse (bronchenolo), alla sera latte caldo col miele, ho provato anche con il vin brulè per la tosse ma non è servito a niente. Sto inoltre utilizzando lo spray nasale Otriduo. Ieri ho ripreso attività fisica sperando che con il sudore migliorasse la situazione, invece la tosse è diventata più secca e il raffreddore più forte portandomi naso completamente chiuso. Poichè non mi è mai capitato, può già definirsi un raffreddore cronico?Dovrei farmi vedere dal mio medico curante o aspettare?Come posso cercare di neutralizzare il muco? Sottolineo anche che non mangio molta frutta, assumere più vitamina C può aiutarmi a far passare tutto? Non ho mai sofferto di allergie di alcun tipo e non capisco perchè si stia protraendo così a lungo. Spero in un Vostro gentile riscontro, Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Gentile signora, dai sintomi che descrive e dal loro andamento di solito le possibilità sono due. La prima possibilità' e'quella di un'infezione virale verosimilmente, data la durata, rinosinusitica; in questo caso una terapia mirata, intensiva, locale e sistemica, dovrebbe risolvere il problema. L'altra ipotesi e' appunto di un'allergia. Nel l'uno e nell'altro caso deve fare una visita in modo da inquadrare meglio il problema e definire un'eventuale terapia. Distinti saluti, a disposizione per eventuali dubbi/chiarimenti.
[#2] dopo  
Dr. Gaetano Pinto
48% attività
16% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2011
Gentile utente
le consiglio di non usare sistematicamente prodotti contenenti vasocostrittori,per due motivi :relativa assuefazione ed effetto rebound,in quest'ultimo caso la mucosa si costringe ma poi consegue una vasodilatazione. Inoltre le consiglio una visita ORL per escludere una sinusite.Certamente la vitamina C le fa bene in questo caso.
cordiali saluti