Utente 274XXX
Buon giorno
sono un uomo di 52 anni ed a luglio dell'anno scorso ho avuto un infarto del miocardio non Q. Prendo pantoprazolo ed 1/4 di seloken al mattino, Duoplavin dopo pranzo, 1/4 seloken alle 20 ed atorvastatina prima di dormire. Da una settimana ho disturbi alle gambe- devo camminare per forza, non riesco a stare seduto più di mezz'ora-e uno stato depressivo generale-senso di vuoto, mi sento inutile, paure- sensazioni mai provate nemmeno al momento dell'infarto.Potrebbe essere l'effetto di qualche farmaco? Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Potrebbe anche essere più semplicemente, si fa. Per dire, una sindrome depressiva secondaria.
Ne parli con il suo Medico appena possibile
Se così fosse guarirebbe in un paio di settimane
Cordialità
Cecchini
[#2] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sembra più che sia uno stato di ansia e depressione per l'evento cardiaco che ha subito. Non è escludibile, per quanto riguardai disturbi alle gambe, che possano dipendere dall'atorvastatina. Per questo può effettuare un prelievo di sangue per il dosaggio delle CPK (nel caso risultino aumentate è opportuno sospendere il farmaco e consultarsi con il cardiologo di fiducia per stabilire l'opportunità di una eventuale sostituzione).
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 274XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille delle immediate risposte. Ho considerato l'aspetto psicologico ma perdonate la presunzione, ho un carattere piuttosto forte e fino a settimana scorsa per 52 anni non ho mai avuto problemi psicologici. Scusate se mi permetto, ho letto che alcuni studi hanno verificato che un livello troppo basso di colesterolo provoca disturbi seri psicologici. Non vorrei azzardare ma potrebbe davvero essere l'atorvastatina.Ne parlerò quanto prima con il mio medico ovviamente. Riporto i miei valori di colesterolo.
Colesterolo totale 174
HDL colesterolo 83
LDL colesterolo 57
Grazie mille di eventuali risposte.
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non conosco lavori che dimostrino che bassi valori di colesterolo possano provocare seri problemi psicologici....comunque i suoi valori di colesterolo sono perfettamente normali. Per quanto riguarda l'atorvastatina può determinare problemi muscolari solo in soggetti predisposti e il tutto è verificabile dal dosaggio degli enzimi scheletrici (le CPK per l'appunto). Non interrompa però la terapia con statina se non strettamente necessario e solo su consiglio del suo cardiologo di fiducia.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le statine possono creare danni transitori e b banali ai muscoli , ma non certo quel senso di inutilità che lei riferisce, che parrebbe più un problema psicologico o psichiatrico.
Ne parli con tranquillità al suo medico
Saluti
[#6] dopo  
Utente 274XXX

Iscritto dal 2012
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è facile parlare di studi scientifici a chi non è della materia (lei si è proposto come paziente, non come medico), ma voglio rispondere alla questione che ha posto possibilmente considerandola per quello che lei è: un paziente. Vede in medicina l'uso dei farmaci inevitabilmente comporta una interazione con l'organismo (altrimenti sarebbe come bere acqua fresca) e questo comporta di dover fare i conti con effetti indesiderati ed effetti collaterali, ma è dal bilancio tra i vantaggi e svantaggi che si decide per una terapia o meno. Per quanto riguarda i lavoro scientifici quello che lei riporta sull'associazione tra statine e depressione non è ancora stato pubblicato ( J Behav Med. 2012 Mar 2. [Epub ahead of print] che significa in stato avanzato di pubblicazione e non pubblicato, Depressive symptoms and serum lipid levels in young adult women etc etc..) è solo un abstract e gli autori esprimono il concetto "...The present findings suggest that depressive symptoms are inversely associated with serum LDL-C levels in young adult women (in italiano Donne), but that these associations are not likely mediated by adverse lifestyle behaviors" che se conosce l'inglese ne comprenderà il significato...se noi due mangiassimo uno 2 polli e l'altro niente, significa statisticamente che abbiamo mangiato un pollo a testa, ma nella realtà !!!!!!!!....
Spero che lei abbia compreso.
Saluti