Utente 105XXX
Salve, volevo una parere sulla mia situazione:
È da molto tempo, un annetto, ke sento delle fitte in zona petto cuore e sento tipo degli spostamenti o passaggio d aria on quella zona...scusate ma nn so spiegare bene la sensazione che sento. All inizio venivano poche volte..ora nelle ultime 2 settimane è quasi ina cosa costante.ho deciso di andare al pronto soccorso e vi scrivo la lettera di dimissione:

APR : non patologie degne di nota in anamnesi.familiarità positiva per IMA (padre)
Riferita toracalgia da 2 3 settimane in regione sternale e talvolta in regione sovramammaria sx con associata sensazione di dispnea e cardiopalmo. Riferisce talvolta stato ansioso.
ESAME OBBIETTIVO
PA 120/60; FC: 88 r.
Eupnoico
Buone condizioni generali
Tono dell umore leggermente deflesso.
Torace: MV su tutto l ambito. Non rumori patologici
Cuore: toni validi ritmici, pause libere
Addome: trattabile e non dolente

DECORSO CLINICO
ECC:RS 88; Lieve ritardo della conduzione intraventricolare dx. (Il medico ha detto che non è nulla. È vero?)
E mi ha fatto bere delle goccie di delorazepem dicendo che per lui sono giu di morale (ma nn credo) e ho ansia (molta)e i miei dolori dipendono solo da questo. Ho chiesto se era meglio se magari andavo privatamente a farmi una radiografia o esame del sangue e mi ha detto che non è necessario xke non vede dei problemi.al massimo se sento dolore di prendermi un aspirina o un oki..
Volevo chiedere se ha ragione lui o è meglio se faccio ulteriori analisi? Ovviamente lui è dottore e saprà quello che dice ma ho un Po paura xke li ho davvero sempre questi dolori e mi partono anche dal mezzo a volte e si propagano im entrambi i lati..e molte volte il cuore mi batte velocissimo .
Grazie mille anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto veriosimile che il suo sia un problema ansioso.
Tuttavia eseguire un Holter cardiaco ed un ECG sotto sforzo la tranquikllizzerebbero notevolmente
Ne parli con il suo medico
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la risposta dottore..farò quegli esami.
ma Lieve ritardo della conduzione intraventricolare dx. non vuol dire che ho un problema?
grazie mille ancora x la sua risposta
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Assolutamente no: e' considerato una variante della normalita' di frequente riscontro nelle donne giovani ed alte.
Cordialmente
cecchini
[#4] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
ok, grazie mille per le sue risposte è stato molo gentile.
Cordiali Saluti