Utente 219XXX

Salve, da qualche mese ho iniziato ad avere dei solchi, degli avvallamenti orizzontali sulle unghie dei pollici di entrambe le mani ed oltre a questi avvallamenti sia sui pollici che sulle altre unghie della mano ho delle sottili righine bianche, di cui solo alcune in leggerissimo rilievo.

Il mio medico di base dice che non c'è nulla di anormale, ma esteticamente trovo le mie unghie orrende. Io vorrei risolvere il problema soprattutto dei solchi (ma anche delle striature) perchè mi vergogno di mostrare le unghie in questo stato.

Credevo che con il passare dei mesi e con la crescita delle unghie "la parte rovinata" sarebbe piano piano migrata verso l'alto fino a scomparire ma noto che gli avvallamenti si concentrano invece soprattutto nella zona della lunula e nella zona centrale dell'unghia, si sente proprio il dislivello, come dei veri e propri "gradini", mentre le striature in rilievo partono dalla base dell'unghia fino alla parte bianca compresa.

Io ho 23 anni e da quando avevo circa 10 anni mi mangio le pellicine delle unghie, cattiva abitudine che sto pian piano cercando di abbandonare, ma nonostante oramai io non tocchi quasi più le pellicine le unghie sono le più brutte di sempre.

C'è qualche integratore da poter assumere o prodotto da applicare per poter risolvere questo problema? Al momento io sto usando solamente uno smalto ridge filler non curativo che "appiana" i dislivelli, in modo tale che io mi senta a mio agio nel mostrare le mani in pubblico ma vorrei tanto risolvere definitivamente questo problema.

Attendo un consiglio, spero di poter essere aiutata. Vi ringrazio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Le patologie dell'unghia possono essere molteplici e dissimili fra loro:
pertanto sarà molto utile farle controllare dal suo dermatologo di riferimento che potrà capire se sia incontro ad una dermatosi di nuova insorgenza (Lichen ruber planus, onicodistrofie eccetera eccetera) oppure se sia di fronte ad un quadro benigno di altra natura non perda quindi l'occasione di effettuare la visita come consigliatole
[#2] dopo  
219775

dal 2013
Gentile Dott. Laino,
La ringrazio per la tempestività della sua risposta. Ho seguito il suo consiglio e ho prenotato una visita presso il mio dermatologo di fiducia. In merito a quanto già detto sopra, vorrei solamente aggiungere che io soffro di neurodermite a livello vulvare e da settembre sto seguendo una cura con una crema al cortisone (non so se questo aspetto può essere utile).
Vorrei inoltre chiederle se a suo parere la situazione delle mie unghie è risolvibile o ormai il "danneggiamento" è irreversibile.
La ringrazio
[#3] dopo  
219775

dal 2013
Gentile Dott. Laino,
ho effettuato la visita presso il mio dermatologo di fiducia ed egli mi ha detto che le mie unghie non sono "malate" e che gli avvallamenti orizzontali e le scanalature verticali che presentano le unghie sono dovute alla perionicofagia: mangiando le cuticole, il perionichio è costantemente infiammato e ciò fa sì che le mie unghie crescano storte, con avvallamenti, ringonfiamenti, ecc. Vorrei sapere quali metodi/terapie sono possibili per smettere di mangiare di pellicine e se, una volta smesso, le unghie torneranno pian piano normali oppure se devo rassegnarmi a vederle crescere malformate.
La ringrazio