Utente 213XXX
Gentilissimi Dottori

A causa di qualche episodio di tachicardia mi è stata fatta una ecoscopia in data 30/08/2011. Riporto parte del referto:
Toni valdi ritmici: click mesosistolico
Ecoscopia: Lieve prolasso valvolare mitralico senza rigurgito.
ECG: Ritmo sinusale Frequenza 84 BPM
Conclusioni
Cardiopalmo in paziente senza segni di cardiopatia strutturale. Prolasso valvolare mitralico lieve senza rigurgito . Consiglio controllo della funzione tiroidea .In caso di persistenza dei sintomi, utile esecuzione di ECG holter e inizio di terapia con betavloccante a bassa dose(Bisoprololo 1,25 mg) .

Dopo un anno e mezzo ho eseguito il holter consigliatomi.Referto:

Generale
134246 complessi QRS
4 batt. ventricolari (<1%)
4 batt. sopravent. (<1%)
<1 % del tempo classif. come rumore

Frequenze cardiache
43 minima
95 media
159 massima .
65255 batt. in tachi(>100 bpm) 49% totale
443 batt. in bradi (<60 bpm) <1% totale
1,9 secondi max R-R

Ventricolare(V,F,E,I)
4 isolati
0 coppie
0 cicli bigeminismi
0 salve totale 0 battiti

Sopraventricolari
4 isolati
0 coppie
0 cicli bigeminismi
0 salve totali 0 battiti

Interpretazione
Ritmo sinusale interroto da transcurabile attività ectopica
Assenza di modificazioni ripolarizzative di tipo patologico
Correlazione fra sintomi e tachicardia sinusale

Dopo il Holter mi è stato eseguito anche un ecocolordoppler cardiaco. Referto:
Indicazioni: controllo
Qualità tecnica: buona
Aorta: Bulbo aortico (29mm) ed aorta ascendente (27mm) con diametri normali. Arco e discendente toracica normali. Semi lunari aortiche normali con buena apertura sistolica. Al doppler e color doppler: patern regolare di flusso sistolico transvalvolare.
Mitrale: foglietti valvolari con normale escursione diastolica. Al doppler e color doppler patern di riempimento ventricolare normale ; assenza di rigurgito sistolico significativo.
Atri sn: Normale 34mm Fluttuazione aneurismatica del setto interatriale. Non shunt evidente.
Ventricolo sn: Camera ventricolare sn di diametri normali (td 44mm siv 7.6mm pp7mm) e con funzione sistolica conservata: frazione di eiezione ventricolare >65%; regolare spessore delle pareti, normale conetica segmentaria .
Sezioni di dx: Atrio dx normale. Ventricolo dx di diametri normali;normale morfologia delle valvole polmonare e Tricuspide; pressione polmonare sistolica stimata nei limiti.
Pericardio: Normale
Conclusioni: Ventricolo sinistro di normali dimensioni con normale f.e
Modica retroflessione sistolica del lembo mitralico anteriore, lievemente ridondante, con minimo rigurgito. Fluttuazione aneurismatica del setto interatriale. Non shunt evidente.

La mia domanda è:
- Dato che devo assumere anticoncezionali a causa di iperplasia polipoide endometriale, e soffro di emicrania a volte anche con aura: quali esami sono indicati per escludere DEL TUTTO questo shunt a causa della fluttuazione aneurismatica del setto interatriale??

Ringrazio infinitamente per il vostro tempo dedicatomi
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Già il fatto che abbia un aneurisma del setto interatriale fa consigliare la assunzione cronica di antiaggreganti piastrinico ( Es. Aspirina).
Per il resto il suo esame appare ben fatto e normale.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta Dott. Cecchini.

Strano che il cardiologo non mi abbia consigliato la assunzione cronica di antiaggreganti piastrinico, me li farò prescrivere.
Vorrei sapere, dato che solo con l'ecocolordoppler cardiaco non si può escludere del tutto lo SHUNT causato dall'aneurisma del setto interatriale, quali esami o ecografie mi consiglia per escluderlo del tutto? l'ecocolordoppler transcranico? ecocolordoppler transesofageo? Quale mi consiglia?

Vorrei escludere questo shunt del tutto dato che sofro di emicrania da quando ero piccola, a volte anche con aura, e dovrei prendere anticoncezionali forse per sempre.

Grazie infinite
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La cefalea non ha niente a che vedere con l eventuale presenza di shunt, al contrario di ciò che iene comunemente pensato.
Il test più valido per escludere la presenz di shunt, che peraltro sembra NON esserci nel suo caso, é l ecografia cardiaca trnsesofagea.
Si tranquillizzi
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott. Cecchini

Chiedo scusa, ma ne anche la cefalea/emicrania CON AURA ha niente a che vedere con la presenza di SHUNT?
Molti affermano che a differenza dell'emicrania normale, l'emicrania CON AURA ha una relazione con lo shunt.

Grazie di nuovo
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott. Cecchini

Chiedo scusa, ma ne anche la cefalea/emicrania CON AURA ha niente a che vedere con la presenza di SHUNT?
Molti affermano che a differenza dell'emicrania normale, l'emicrania CON AURA ha una relazione con lo shunt.

Grazie di nuovo
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non c é alcun nesso, con o senza aura.

Arrivederci
Cecchini
[#7] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di nuovo
Cordiali saluti