Utente 260XXX
Salve a tutti
1)Volevo chiedere se nel caso di carie profonda interdentale nell'arcata superiore a destra (la carie è nell'ultimo molare, di colore lievemente più scuro nella panoramica, a contatto con il penultimo molare, ma è nascosta perchè è situata giusto un po' più verso la base del dente e quindi non si vede ad occhio nudo) è consigliato usare il classico trapano o i migliori risultati si ottengono con l'air abrasion ad ossido di alluminio / oppure laser? (Ho letto che ad esempio allo stomatologico di milano dovrebbero esserci entrambe le nuove tecniche, correggetemi se sbaglio).
Non ho dolori notturni...e pur essendo vicina alla polpa mi è stato consigliato di provare con una otturazione come prima soluzione. L'unico fastidio che ho è qualche volta una specie di bruciore dopo aver mangiato, che scompare solitamente un'ora dopo aver lavato bene i denti. Vorrei sapere quale tra: trapano / air abrasion con ossido alluminio / laser, consente di mantenere il più possibile intatta la parte ancora buona del dente.
Quindi quale dei metodi è il più preciso per rimuovere esclusivamente la carie lasciando intatta la parte buona? Dato che c'è poco spazio tra carie e polpa volevo sapere quale dei metodi mantiene il più possibile integra la parte del dente sana, una volta tolta la carie, al fine di evitare il più possibile problemi alla polpa e quindi la devitalizzazione.

2) Qual è il costo di una otturazione fatta con il classico trapano ed una otturazione fatta con i nuovi metodi di air abrasion o laser? I costi più o meno quanto differiscono tra di loro?

3)La carie è interdentale ma dalla panoramica sembra essere presente su un molare solo. La si riesce a rimuovere senza distruggere parte del dente a fianco? Perchè mi immagino che ad esempio usando il trapano raggiungere quella zona non sia così semplice dato che è vicina ad un altro dente, (però non so se usando air abrasion o laser si possa avere più precisione, mi interesserebbe saperlo)

Grazie mille! buona giornata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Il risultato è operatore dipendente e quindi se c'è grande professionalità con una metodica rispetto ad un'altra il successo terapeutico lo si ottiene
Lei ha bisogno non di una " macchina" ma di un bravo collega esperto in conservativa che utilizzi in base alla sua esperienza la " macchina" idonea al paziente
La panoramica non è idonea per fare diagnosi di carie in quanto è un esame radiografico generico e non preciso come lo può essere una radiografia endoorale
Per regolamento non possiamo parlare di costi
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
parole sante, Dr. Finotti, è il manico che conta! Altrettanto dicasi per la radiografia endorale.
[#3] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Sì, è stata fatta anche una radiografia endorale (che se ho capito bene è quella che viene fatta direttamente dal dentista, più specifica, che visualizza solo 2 o 3 denti).
La carie interdentale è presente sull'ultimo molare ma io ed il dentista non abbiamo notato una diffusione della carie al dente adiacente (immagino che sia lieve nel caso ci fosse, perchè il dentista mi ha detto che solitamente le carie si sviluppano con una forma a cipolla ma dalla endorale non abbiamo notato nulla).

Sono convinto anche io che la professionalità del dentista venga prima di tutto, ci mancherebbe, ma l'evoluzione tecnologica può fare la sua parte. Deduco dalle risposte che i metodi siano del tutto equivalenti nei risultati ottenuti (se usati correttamente) e che se permettono al dente adiacente di non venir toccato lo permettono tutte e 3 le tecniche con gli stessi risultati.
Ho chiesto giusto perchè pensavo che con la tecnica del laser (ad esempio) il risultato fosse più preciso perchè agendo solo sulla parte cariata la eliminerebbe con più facilità (tramite comunque un'abrasione ok), ma senza avere alcun effetto se puntato sulla parte sana del dente (sempre che non mi sbagli..!). Chiaro poi che tutto spetta all'esperienza del dentista, pensavo solo che il classico trapano fosse di per se un po' più impreciso per il caso considerato.

Se qualcuno vuole aggiungere dell'altro lo ringrazio anticipatamente.
>Grazie mille per le risposte già date e per la grande disponibilità! Buona giornata!!
[#4] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Il laser usato sul dente sano asporta la dentina sana
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"Vorrei sapere quale tra: trapano / air abrasion con ossido alluminio / laser, consente di mantenere il più possibile intatta la parte ancora buona del dente."

Con il trapano e una fresa da micorcavità, giudate dal "manico" giusto si può fare la cavità più piccola.

L'aggiornamento tecnologico è purtroppo, in questo campo, una promessa non ancora realizzata.
L'air abrasion ha l'indiscusso vantaggio di non vibrare come la turbina, ma non fa cavità poi tanto piccole; insostituibile però per persone fobiche al rumore del trapano e utilissima nei bambini.
Il laser serve per vetrificare la dentina, operazione molto discussa e contestata, perchè sembra limitare le possibilità di adesione delle nostre "colle".
Ma bisogna tagliare lo smalto...
Non sembra uno strumento che permette di fare cose nuove o meglio, ma sembra piuttosto uno strumento molto costoso che sta cercando di trovare delle applicazioni.

Però fa figo per un dentista poter dire ai pazienti: "lo vacciamo con il laser".
Un paziente, in genere, non ha la preparazione scientifica che gli eviti di farsi fregare dalla pubblicità medica.
E talvolta non l'hanno neppure i dentisti, sennò non sarebbero stati venduti tanti laser...

Se non si riesce a passare "fra dente e dente" occorrerà necessariamente fare un accesso dall'alto.
La cavità più piccola la si ottiene con una buona mano e una turbina.
[#6] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la risposta esaustiva =) Buona giornata!
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Con la tecnica laser usata da mani esperte ottiene due indubbi vantaggi che non ottiene con gli altri due metodi:
1) eliminazione della parte del dente cariata con sua contemporanea sterilizzazione e mordenzatura
2) preservazione dello smalto e della dentina sana.
Poi come giustamente detto dal collega, gran parte dipende dalla mano che guida la macchina.
Cordialmente
P.S.
Ciò che ho detto l'ho detto con precisa cognizione di causa...
[#8] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Grazie!!
comunque confrontando varie fonti mi pare di capire che il laser è sconsigliato in caso di carie profonda (e vicina alla polpa) specie per il fatto che il calore generato dal laser può danneggiare la polpa. Cosa che forse con il trapano è meno probabile. Confermate?


in particolare x Dr. Giuseppe Oscar Muraca:
*Per preservazione dello smalto intende che dopo aver eliminato la carie, la parte esterna rimanente del dente viene trattata anch'essa con il laser affinchè dopo l'intervento, in futuro, sia un po' più resistente rispetto al normale? Con il trapano classico, se si va a rimuovere solo la carie, lo smalto della parte rimanente del dente dovrebbe comunque rimanere inalterato, o sbaglio? Quantomeno a livelli normali
*Per preservazione della dentina intende che è possibile preservarla il più possibile facendo una cavità più piccola rispetto al trapano? Se fosse così mi sembrerebbe di capire che i risultati alla fine siano davvero molto simili e che gran parte dipenda dalla familiarità con gli strumenti! --mi interesserebbe comunque sapere se il laser è sconsigliato (in questo caso particolare) per la questione a cui ho accennato sopra (calore eccessivo vicino alla polpa)
Grazie mille per la disponibilità e Buona giornata !!
[#9] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il laser adatto a trattare la carie alla pari di uno strumento rotante è quello ad Erbio. Se usato bene da chi lo sa usare non crea nessun danno da calore, anzi...
Saluti