Utente 285XXX
Salve,
è ormai da anni che convivo con una forma di dermatite seborroica acuta sviluppatasi sulla fronte ed ai lati del naso con rossore e piccole scaglie di pelle, mentre sulla cute sotto forma di forfora. Sono stato visitato da più specialisti del campo ma in ogni caso la risposta è stata sempre univoca (non vi è cura, bisogna imparare a conviverci) e mi son stati sempre prescritti diversi shampoo, creme e detergenti viso ad uso frequente che avrebbero dovuto alleviare il problema...li ho provati tutti ma effetti o miglioramenti zero!

Nell'ultima visita effettuata circa un anno e mezzo fa, oltre a creme e shampoo vari, il dottore mi prescrisse una cura molto differente da tutte le altre: da ottobre a maggio 2 capsule di sporanox 100mg al giorno x 8gg, 20 giorni di pausa per poi riprendere le suddette compresse ciclicamente. Nei mesi più caldi (giugno / settembre) la cura si sospende per poi riprenderla nuovamente a partire da ottobre. I miglioramenti si son visti soprattutto sul viso, ed io continuerei traquillamente con questa cura se non fosse che il mio medico curante mi ha aperto gli occhi su eventuali problemi al fegato che potrebbero provocare le sporanox se utilizzate frequentemente come nel mio caso.

Vorrei sapere se effettivamente c'è un riscontro di una qualche controindicazione nell'utilizzo frequente delle suddette compresse o potrei tranquillamente proseguire questa perenne cura.

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.
Buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Carissimo

Personalmente sono contrario all'utilizzo di antimicotici sistemici per una dermatite seborroica.
Piuttosto direi di sentire il parere del suo dermatologo sull'utilizzo di nuovi topici immunomodulanti (topical immunomodulators) per la DS

Carissimi saluti