Utente 270XXX
Salve,
questa mattina ho effettuato in farmacia l''analisi del colesterolo e dell''hdl.
Il risultato è stato:
- Colesterolo Totale : 154
- Hdl: 33

La farmacista mi ha detto che l''hdl è basso e di stare tranquillo.
Mia madre e mia zia (sorella di mia madre) soffrono di colesterolo alto.
Premetto che lavoro camminando molto a passo svelto (circa 2 ore al dì), fumo 20 sigarette al dì rollate da me con poco tabacco e, come alimentazione, seguo rigidamente quella consigliata per il reflusso gastroesofageo e l''ernia iatale (prendo Lansox 30mg al mattino). Ho intenzione di iscrivermi ai corsi per smettere di fumare.
Leggendo su internet, per vedere se sono a rischio di malattie cardiovascolari, bisgona fare il calcolo Col Tot\\hdl e il valore deve essere inferiore a 5...facendo il calcolo, a me è uscito 4.6.

Mi devo preoccupare?
Devo fare ulteriori analisi?
Può il lansox portare anche a questo tipo di problema?
Cosa posso fare per migliorare il colesterolo?

Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Fermo restando che il luogo più affidabile per eseguire analisi di laboratorio è appunto un laboratorio di analisi (obbligato a rispettare precisi standard qualitativi) e non la farmacia (dove si dovrebbero soltanto vendere farmaci), i risultati che Lei ha riportato sono numericamente nella norma.
Per una corretta prevenzione Le consiglio, oltre all'ovvia astensione completa dal fumo, di ripetere l'assetto lipidico completo di trigliceridi e colesterolemia LDL per mezzo di un regolare prelievo venoso presso una struttura adeguata.
Infine, il lansoprazolo non interferisce con i livelli plasmatici di colesterolo.
Cordiali saluti