Utente 285XXX
Buongiorno
sono la madre di un bambino nato il 21 dicembre 2012, la gravidanza era alla settimana 37+5. Durante la degenza è stato effettuato il test delle otoemissioni con risultato pass sinistro, refer destro.
Siamo stati convocati dopo 15 gg per rifare il test con lo stesso risultato.
Ora hanno passato il nostro nominativo al reparto di audiologia dell'ospedale per ulteriori accertamenti, dal quale non siamo ancora stati contattati.
Questa è la prassi corretta da seguire?
Entro quando sarebbe corretto effettuare il primo accertamento?
Quale significato può avere questo risultato?
grazie, saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
283864

Cancellato nel 2015
Gentile Signora,
intanto stia assolutamente tranquilla. Il risultato "refer" in se non esprime una diagnosi, ma solo un' indicazione alla ripetizione del test. I motivi di questo risultato possono essere i più vari, da una leggera immaturità delle strutture uditive a del semplice muco che si interpone a livello dell'orecchio medio. Per la tempistica corretta da seguire esistono delle linee guida internazionali, sancite nel 2007 dalla Joint Commitee on Infant Hearing, che indicano il terzo mese di vita come "time line" per una valutazione audiologica pediatrica completa.
Pertanto la invito a non preoccuparsi per una piccola attesa.

Rimango a sua completa disposizione per ogni altro chiarimento,
cordialmente