Utente 566XXX
Mi sono sottoposto a test ergometrico massimale come normale controllo per la mia passione per la bici.
Ho raggiunto un carico di 250 watt , senza alcun sintomo ne problemi pressori.
Nella fese di recupero sono comparse modifiche RV in inferiore per sospetta BAV DI I° GRADO.
Sono in attesa di sottopormi ad coronaro-tc , ma vorrei capire, se nel massimo sforzo non avverto nulla, e di sforzi ne ho fatti molto piu grandi della prova stessa, cosa succede in questa fase di recupero? Puo essere pericolosa questa mia passione? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La comparsa di un blocco AV di oprimo grado sotto sforzo massimale, specie se in associazione con alterazioni della fase di ripolarizzazione potrebbe essere indice di ischemia e pertanto le indagini vanno proseguite.
La coronaro TC e' uno degli esami che possono essere proposti al paziente, cosi' come ad esempio una scintigrafia miocardica da sforzo
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 566XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della risposta, nella quale, leggendo, alcune terminologie mi sono sembrate gia sentite.
Sono andato a rivedere le mie "scartoffie" e in uno dei miei primi elettrocardiogrammi ( nel lontano marzo 1986 all'età di 28 anni ) vi era riportato " Alterazione della fase di repolarizzazione per sofferenza della parete anteriore".
Nei consulti a distanza di 21 gg e di ulteriori 30 gg. non si rilevava nulla.
Da allora ad oggi ho fatto esami annuali , sempre precauzionali all'attivita ciclo amatoriale, elettrocardiogrammi - holter - test da sforzo - scintigrafia miocardica , oltre ad un lieve prolasso mitralico , nulla.
Secondo Lei, vi può essere ora correlazione tra ciò evidenziato nel 1986 a questo mio nuovo stato ?
Mi consiglia , vista l'eta 54 anni, di "tirare un po i freni" alla mia attività fisica , che, per me è la vita , pratico anche sci da fondo e trekking , o di dovermi rassegnare ad infilarmi le pantofole ?
Aspetto con ansia l'esame di venerdi prossimo, del quale le posterò l'esito.
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 566XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera Dottori.
Ieri ho ritirato il referto della coronaro - tac che riporta:
Regolare il bulbo ( 35 mm. ) . Origine della coronaria dx craniale ed anteriore nel seno anteriore dx, con parziale decorso del tratto di origine
interaorto - polmonare; il vaso presenta calibro nei limiti ed evidenza di modesta placca scarsamente calcifica, non emodicamente siquificativa, tra il I e II tratto .
IVP di normale morfologia , in un quadro di dominanza coronarica destra.
Normale origine del tronco comune con calibro rispettato a breve decorso.
Presenza di placca mista del I tratto della discendente anteriore estesa per 13mm non emodicamente significativa; presenza di ulteriore placca sub- critica non calcifica del II tratto . Regolare la discendente anteriore nel tratto distale , visualizzato sino all'apice.
Prima e Seconda Diagonale ben evidenti .
Circonflessa di normale morfologia e dimensioni con regolare opacizzazione lungo tutto il suo decorso.
Nella norma il Ramo Ottuso Marginale.----------------------------------------------------
Questo referto conferma il test ergometrico massimale nel quale in fese di recupero sono comparse modifiche RV in inferiore per sospetta BAV DI I° GRADO ?
Le placche evidenziiate sono un indice di ischemia preoccupante ?
Devo sospendere ogni attività che possa causarmi problemi e contenere il lavoro del mio organo? Grazie .
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La presenza di qualche placca, anche se non emodinamca ente significativa, a giudicare da quanto emerge dalla sua angioTC, impone che lei controlli attentamente i fattori di rischio quali ipercolesterolemia o abitudine al fumo.
Arrivederci
Cecchini
[#5] dopo  
Utente 566XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno e grazie della risposta dott. Cecchini.
Nei miei 54 anni non ho mai portato una sigaretta in bocca, ho sempre cercato di evere una alimentazione corretta , pochi grassi , poche fritture x non dire nessuna, niente alcol. Se devo rimproverarmi qualche cosa , forse lo sgarro estivo con qualche gelato di troppo. Ho sempre avuto valori di colesterolo tra 200 /220, trigliceriti nella norma , da un anno prendo Crestor da 20 e attualmente ho valori attorno ai 160.
La disturbo nuovamente per chiederle se sia il caso di sospendere ogni attività che possa causarmi problemi e contenere il lavoro del mio organo? Grazie ancora .