Utente 285XXX
Salve, sto avendo seri problemi riguardanti la sfera sessuale. Premetto di essere un tipo molto ansioso e di essere caduto in depressione dopo un tragico evento familiare.
Ho 18 anni e l'ultima volta che ho avuto un rapporto con una ragazza il mio pene restava eretto solo per pochi minuti. Prima non avevo mai avuto questi problemi, ma da quel giorno la mia preoccupazione è diventata grande e ho perso tutte quelle erezioni che avevo durante il giorno. Ho preso un periodo di riposo e dopo due settimane dalla vicenda sono tornato a masturbarmi (il mio pene non è mai eretto totalmente, a differenza di qualche settimana fa). Ho notato che la mia eiaculazione è davvero ridotta rispetto a prima e in alcuni casi quasi nulla. Sono sempre più in pensiero, anche perché sto perdendo molte occasioni di fare centro. Chiedo un vostro consulto e spero che non ci sia nulla di tragico e che sia solo qualcosa di passeggero. Come posso risolvere questo problema? Sto facendo una cura di samefast per la depressione da 7 giorni. Grazie e buon lavoro!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la giovane età,la saltuarietà dei rapporti ed i problem ilegati alle vicende luttuose,favoriscono l'instaurarsi dell'annsia da prestazione con l'angoscia del fallimento che si manifesta anchenell'esercizio della masturbazione e L'allontana dal rapporto coitale con una ragazza.Accanirsinel cercare la conferma di un benessere sessuale favorisce una minore resa con tutti i riverberi psicologici.A questo punto,conviene consultare un esperto andrologo per evitare voli di fantasia pericolosi.Comunque,le erezioni spontanee,diurne e notturne,non hanno,nel Suo caso,alcun valore nè diagnostico,nè prognostico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Vorrei evitare la visita andrologica e restare solo un po' più tranquillo. La ringrazio molto!