Utente 279XXX
Salve,sono una ragazza di 20 anni,buono stato di salute ma soggetta ad ansia!A giugno 2012 ho fatto una visita medica per la palestra(in cui la dottoressa mi disse che avevo il cosiddetto "cuore d'atleta",che ancora non capisco bene cos'è).Negli ultimi mesi ho fatto diverse visite,3 ecg, un ecocardiografia,esami generali del sangue,elettroliti,esami del sangue cardiaci,esami della tiroide tutto nella norma! Nel primo ecg ed ecocardiografia il cardiologo mi disse che avevo un cuore che "batteva bene",e che era tutta colpa dell'ansia.Dopo un mese soggetto ad ansia e paura, nella seconda visita mi dissero che stavo bene e nel secondo ecg mi scrissero "anomalie aspecifiche del ritmo rv" e con battito 60 bpm,e il medico mi disse che era riconducibile alle cosiddette extrasistole,ma che quest'ultime non sono pericolose,e per questo mi prescrisse gli esami della tiroide(nella norma). Feci un terzo ecg ed era tutto normale,anche il medico mi visitò e non senti' nessuna extrasistole e per questo non mi fece più fare l'holter,dato che avevo fatto già abbastanza visite.
Io però gli dissi che percepivo specialmente la mattina,il mio battito e osservavo che il mio seno sinistro si muoveva in base al battito del cuore, e così faceva anche la mia parte del collo(quella dove si percepisce il battito)
Lui mi disse che era normale,anzi se percepivo il battito era perchè ero io che cercavo di ascoltarlo ed il seno piu lo guardavo piu si continuava a muovere.
Ora sono molto più tranquilla,non fumo da alcuni mesi,evito lo stress,faccio una corretta alimentazione,utilizzo un integratore naturale a base di estratto acquoso di foglie d'ulivo, e seguo anche una terapia psicologica per l'ansia.
Ora sto prendendo delle medicine (prisma,mesoglicano) perchè ho avuto problemi con l'andare in bagno,ma adesso sta migliorando.
Anche la mia ansia va bene,riesco a gestirla meglio; l'unica cosa che le voglio chiedere è:-cosa vuol dire innanzittutto per un soggetto "normale" cioè che non pratica sport a livello agonistico,avere il "cuore dell'altleta? -cosa significa poi avere un cuore che "batte bene",visto in un'ecocardiografia?- in più è normale osservare queste pulsazioni del seno?
Ringrazio anticipatamente e vi prego rispondetemi perchè la mia ansia non mi fa stare tranquilla!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Si dice cuore di atleta generalmente quando la frequenza cardiaca è intorno ai 50 battiti/minuto. Un cuore che batte bene è un cuore che "pompa" in maniera regolare...per quanto riguarda le pulsazioni al seno se si evidenziano a sinistra in una donna magra può essere benissimo l'itto cardiaco
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Dottore cosa sarebbe l'itto cardiaco? a me pulsa anche il collo a volte!!!!
poi vorrei chiedere una cosa...da quando mi è stato detto che erano spuntate fuori queste maledette exstrasistole vivo sempre con la paura che possano degenerare in fibrillazioni (cosi si legge da internet).Nell 'ultima visita e nell'ultimo ecg che ho fatto (risale al 30 di novembre) pare che non siano risultate..ed è per questo che il mio medico ha evitato l'holter in quanto non utile al momento, perchè avrebbe contribuito forse ad amplificare la mia ansia.
Io però sono rimasta con il pallino di queste exstrasitole, da cosa si capisce in un ECG che non sono pericolose? a me scrissero "anomalie aspecifiche del ritmo rv", vuol dire che erano extrasistole ventricolari?
Grazie mille.