Utente 285XXX
Buongiorno dottore, sono il padre di due maschi uno di 8 anni e l'altro di 12 anni compiuti lo scorso dicembre. Il problema per cui le chiedo un parere riguarda mio figlio più grande che è alto 1,58 e dall'estate scorsa mostra segni di sviluppo puberale quale peluria pubica e cambiamento nell'aspetto fisico generale. Notiamo sia io che mia moglie quando si fa la doccia che presenta dimensioni dei genitali ridotte pari a quelle dell'altro mio figlio di 8 anni anche se presenta una sottile peluria sul pube e uno scurimento della pelle. Il pediatra all'ultima visita ha detto che si può ancora aspettare prima di preoccuparsi e che il tutto rientra nella media per la sua età. Secondo lui c'è la peluria e ha iniziato lo sviluppo quindi è solo questione di aspettare ma noi non siamo del tutto tranquilli e vedendo anche alcuni suoi compagni di calcio lui sembra più piccolo come dimensioni del pene. Abbiamo notato negli ultimi mesi che si interessa di più di argomenti di sesso e a volte credo che si masturbi perchè sta più tempo in bagno senza motivo e a volte ha chiesto cose sull'argomento. E' normale questa situazione secondo lei? La masturbazione è normale a questa età o è troppo precoce? Grazie in anticipo e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile signore, non mi sembra che ci sia il caso di preoccuparsi.
Lo sviluppo puberale inizia di solito con l'ingrandimento dei testicoli, che crescono prima del pene, e la comparsa della peluria sovrapubica. Fino a questo momento dello sviluppo, il pene cresce molto rispetto alla prima infanzia e non è raro che genitori con due figli maschi siano spaventati dalle dimensioni apparentemente ridotte dei genitali del più grande.
In realtà non è così (fino a prova contraria s'intende): le dimensioni dei genitali del bambino di 8 anni e del più grande di 12 sono con ogni probabilità analoghe (per le ragioni suddette) ma essendo differenti le altre dimensioni corporee il pene del dodicenne sembra più piccolo.
In proporzione (come avrà capito) lo è, ma non sarà così per molto perchè presto il pene "in pubertà"comincerà a crescere sino araggiungere gradualmente le dimensioni da adulto.
Questa è la regola generale, ma tenga presente che esistono variazioni somatiche individuali.
Per la masturbazione non ci sono regole ma non mi pare ci sia nulla di anormale in quanto riferito.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore per la risposta molto chiara e in tempi brevissimi!!! E' proprio come dice lei, mio figlio di 12 anni essendo più alto e ovviamente in proporzione piu grande sembra che abbia un pene piu piccolo e questo ci preoccupa molto. I testicoli sono un po piu grandi rispetto a qualche mese fa ma non abbiamo un gran riscontro essendo nostro figlio molto timido quindi non lo riusciamo a vedere bene. A che età inizia mediamente la pubertà e quindi la crescita del pene? Per la masturbazione è frequente che inizi a 11/12 anni? Cordiali saluti e grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
L'epoca di comparsa della pubertà è molto variabile da un individuo all'altro. In linea di massima si và da estremi compresi tra i 9 e i 15 anni. Lo stadio puberale di Suo figlio maggiore è iniziale, in età congrua. La masturbazione può iniziare a questa età. Non esistono regole in merito. Ancora coirdiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la sua storia è abbastanza freqeunte.Una volta i genitori non si preoccupavano molto delle problematiche genitali dei proprii figli maschi dando quasi per scontato che stessero necessariamente bene, Adesso si sta formando una nuova consapevoilezza che riguarda anche gli aspetti estetici-dimensionali nel timore che questi opossano essere motivo di disagio per i figli nel momento in cui cominceranno a conoscere il loro mondo sessuale e le ragazze.
senza parlare del problema dimensioni, molti genitori ne parlano con i figli, gli dicono che sembrerebbe utile, opportuno, che si sottopongano ad un controllo specialistico andrologico, visto che il pediatra non segue più i ragazzi dopo una certa età...come anche le società scientifiche stanno facendo sui mass media.
Si trova un andrologo nella propria città, si portano i ragazzi a visita e così ci si tranquilllizza su eventuali problemi genitali magari presenti e non conosciuti
sarà il medico che parlerà, privatamente, con i ragazzi per alcuni aspetti un po' intimi anche per genitori giovani
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

senta, senza drammi e dopo averne parlato con un suo figlio, un bravo andrologo della sua città.

Nel frattempo, se desidera poi altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica simili che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.