Utente 286XXX
Buongiorno!
Da qualche tempo ho dei dolori ai testicoli mentre faccio l'amore, come se uno dei due (raramente entrambi, situazione più dolorosa) salisse "più su del normale". Una volta mi capitava più spesso e il fastidio mi faceva interrompere l'atto per "spostare" il testicolo manualmente. Dopo averlo fatto "scendere" tornava tutto normale, anche se a volte il dolore persiste/persisteva anche dopo, ma per poco. Cercando su internet ho letto del testicolo retrattile, è possibile che si tratti di quello? A cosa è dovuto? E' da curare/operare oppure devo semplicemente fare attenzione? Sono spaventato, non vorrei che in futuro mi potesse portare problemi più gravi di un semplice "fastidio" (che a volte è un dolore acuto, ma ormai raramente).

Inoltre quando faccio l'amore, in genere 2-3 volte, la parte superiore del mio pene si gonfia, a cosa è dovuto? Potrebbe essere un'idea farmi asportare una parte del prepuzio? E' "normale" o è dovuto a qualche problema particolare?

Grazie mille dell'attenzione,

Un saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
1) probabilmente si tratta di testicolo retrattile, la cui mobilità e maturità è fondamentale per stabilire la necessità o meno di chirurgia di fissazione: utile pare in diretta di collega, esame seminale e ecodppler scrotale
2) l' edema post coitale si potrebbe trattare o di una fimosi o del fatto che la signorina non è ben lubrificate, o di entrambe, ovverdi modica infiammazione del prepuzio.
Come vede è ora di fare conoscenza del suo andrologo di fiducia, come le donne lo fanno col loro ginecologo.