Utente 284XXX
Gentilissimi Dottori,
Ultimamente sono stata investita da una serie di strani sintomi ai quali non riesco a dare una spiegazione. Devo tuttavia precisare che negli ultimi mesi sono stata sottoposta a forte stress e traumi psicologici dovuti alla perdita prima di mio padre poi di mia nonna, e con l'inizio dell'università e del primo periodo d'esami che mi ha portata a trascorrere anche 8-10 ore al giorno sui libri ha aumentato notevolmente il mio stress. Inoltre, sono una persona che è fortemente spaventata dalle malattie in generale, no n so se poteri definire ipocondriaca ma al minimo sintomo penso al peggio, ed ho la brutta abitudine di andare a guardare i miei sintomi su internet, cosa che non fa che alimentare la mia paura e la mia ansia. So che per fare una diagnosi è necessaria una visita, ma ho davvero bisogno di un aiuto a identificare l'origine dei miei mail, che mi stanno impedendo di vivere tranquillamente.
Tutto inizia 8-10 giorni fa, quando nel pieno dello studio iniziò a sentire una forte pressione, come se una mano mi premesse sulla tempia di e sullo zigomo. Questa pressione seguiva la tempia fino all'attaccatura della mandibola diciamo. Dopo un paio di giorni ho iniziato a sentire una sensazione di vertigini, come se io continuasse a ondeggiare, o il pavimento ondeggiasse. Simile alla sensazione di stare su una barca. Questa sensazione dura tutto il giorno, a volte aumenta (come mentre mangio, o quando sono stanca) ma non se ne va mai. Non è forte da farmi cadere per terra ma abbastanza da farmi sentire nome perennemente confusa, con la mente annebbiata. Ho guardato su internet e ho visto come questa cosa possa derivare dalla cervicale, dall'orecchio o anche da qualcosa che riguarda ma mandibola. Cercò di non pensarci, ma la paura che sia qualcosa di grave è moltissima, in fine, ieri sera, ho iniziato a sentire ycalore sempre alla parte di del viso, e sentivo le vene della tempia e quelle vendetta che passa tra l'occhio e l'orecchio pulsare e ho visto che era molto kg invia. Ovviamente sono stata presa dal panico, e ho passato la notte a temere che ci fosse un problema di circolazione. Ora ho davvero bisogno di qualcuno che mi dica cosa posso avere. Ho fatto la visita dal medico di base che mi ha ordinato una visita dal neurologo, ma che non ha dato risposta alle mie domande. Ho la pressione stabile e normale, e questa sensazione di pressione èandata aumentando fino a investire dalla mandibola al naso all'occhi, cosa che mi aveva fatto pensare alla sinusite, ma non ho né raffreddore nei mal di testa. So di aver dato una descrizione poco specifica e accurata, vorrei Solo capire quale può essere la natura del mio problema.
Ringrazio di cuore hai risponderà.
[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, probabilmente é come lei suppone:
"Ho guardato su internet e ho visto come questa cosa possa derivare dalla cervicale, dall'orecchio o anche da qualcosa che riguarda ma mandibola."
Ovviamente le condizioni psicologiche incidono sempre, e mi auguro che lei possa comunque superare il momento di difficoltà.
Turttavia sottolineo che la bocca é un organo che esprime le emozioni e ne risente: se si deve lottare, con il fisico o con la mente, si tende a stringere la bocca. Se in bocca c'è qualcosa che non va, i suoi effetti aumentano nei momenti di stress, non solo psicologico.
Giusto consultare il neurologo, come le ha suggerito il suo medico (se crede, mi faccia sapere l'esito del consulto) , ma le suggerirei anche di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema, nel qual caso sarebbe bene che consultasse anche un dentista-gnatologo, esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM).
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca
http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
[#2] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo Dottore,
La ringrazio ancora della sua risposta. Ho iniziato a consultare molto spesso questo sito in quanto sono davvero molto ansiosa, e come spesso accade alle persone come me cerco di trovare gradi simili al mio per vedremo indicare una strada da seguire.
Credo di dover precisare che ora, dopo lo spiacevole evento di due giorni fa che mi ha molto spaventato (quello della vena della tempia che pulsava) sento come un formicolio in tutta la parte destra della faccia, e ho quasi l'impressione che ci sia un problema del sangue a circolare (forse sembra assurdo). È la piccola venetta appena sopra l'orecchio all'inizio della tempia è un po' gonfia e pulsante. La mia paura è che si tratti di qualcosa di grave, magari a livello di circolazione celebrare o peggio. Inoltre, sento comunque un dolore molto debole all'attacca tura della mandibola, e inoltre da quella parte da un anno mi è cresciuto (in parte) il dente del giudizio, e magari quello incide.
Le faro sapere sia della visita neurologica che delle finite che ho intenzione di fare dal dentista e dall'Ottocento per verificare quale sia la natura del mio problema. So di essere un po' pesante, ma le chiedo nuovamente se secondo lei c'è la possibilità che si tratti di una patologia grave, e se ha qualche idea di cosa possa causare questa sensazione strana alla parte dx del viso, che a volte mi sembra quasi ipersensibile, e questa sensazione di pressione sempre a quella parte.
Per quanto riguarda le vertigini, che sono il disturbo piu fastidioso, anche quelle mi spaventano molto, e mi sembra impossibile che il solo stress possa causare danni così evidenti al mio corpo.
La ringrazio davvero della risposta, mi ha fatto molto bene.
Attendo con ansia un ulteriore risposta.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"mi sembra impossibile che il solo stress possa causare danni così evidenti al mio corpo"
R: Non ho detto questo: ho detto che spesso lo stress aumenta qualunque patologia, e la ho invitata a lòeggere gli articolo linkati per vedere se le suggeriscono qualcosa di simile al suo problema. Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo DOttore,
La ringrazio ancora per il suo tempo. Ho guardato le pagine che mi ha linkato, ed effettivamente ho trovato un riscontro in molte delle patologie. Per prima cosa andrò appena possibile ad effettuare una visita da un dentista gnatologo, seguendo il suo consiglio, anche perché la visita dal neurologo è prevista per il 25/1/2013. Le faro sapere i risultati, e spero che mi venga diagnosticato presto il mio disturbo in modo da poter iniziare una terapia, in quanto tali disturbi stanno veramente diventando un ostacolo nello svolgimento delle mie faccende quotidiane.

Le rivolgo nuovamente una domanda, e mi scuso per l'insistenza.
Questa sensazione di formicolio mi da veramente l'impressione di derivare dalle vene (o capillari) nell'area della tempia-guancia, quasi come se ci fosse un problema che impedisce al sangue di circolare, e mi sembra che in quei punti ci sia un iper sensibilita. È nei punti in cui sento questo formicolio, un alternarsi di freddo e caldo, quasi prurito, come un solletico leggero, se appoggiò il dito sento le vene pulsare, più forte che non fa nello stesso punto dall'altra parte della faccia.
Vorrei sapere se è qualcosa di grave, se può essere un problema di circolazione a livello di vene o capillari del viso o del cranio.

Ringrazio nuovamente
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, la zona indicata é anche l'inserzione del muscolo temporale, il più coinvolto nel problemi disfunzionali e il più interessato anche nelle risposte allo stress. La guancia corrisponde al muscolo massetere, il più potente fra imuscoli che concorrono alla masticazione, ma anche alle parafunzioni quali il serramento e il digrignamento.
SE crede, mi facci sapere gli esiti delle visita programmate. Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta.
Provvederò a farle sapere i risultati delle visite.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
Le scrivo pur non avendo ancora effettuato la visita, la quale si terrà questo venerdì, in quanto c'è stato un cambiamento nei miei sintomi che, oltre a preoccuparmi, è anche fastidioso.
Dopo aver letto le pagine da lei consigliate ed aver approfondito la questione di questi problemi di malocclusione dentale e dirignamenti ho cercato di prestare attenzione al mio corpo, e non so se frutto di un condizionamento o meno ma ho fatto caso che spesso tendo a serrare la mascella e a digrignare i denti (leggermente).
Un fatto invece strano ê che da un po' di giorni sento come una sensazione di pressione interna, quasi come un corpo estraneo, all'interno del naso in alto e diciamo il prossimità di zigomi, occhi e palato. Quella del palato è una sensazione strana, quasi come se mi si irrigidisse tutto il palato, come se si premesse così forte da rischiare di spezzarlo. Questo avviene di più quando sono distesa, e mi ha svegliato nel pieno della notte, come se avessi la bocca piena di colla e non riuscissi a muoverla. Ho letto su internet cosa potesse essere, e ho anche pensato a una strana forma di sinusite, visto che dalla parte dove si presentano quasi tutti i fastidi ho spesso il naso chiuso o semi chiuso, ma è possibile una forma di sinusite senza naso che cola, raffreddore o qualsiasi altro sintomo?il naso infatti sembra sia tappato dall'interno del viso, all'altezza dell'attaccatura degli occhi ma molto in profondità, non come avviene normalmente quando si ha il naso chiuso per il raffreddore che si chiude diciamo "la parte più esterna" del naso. Solo con naso chiuso e questa strana sensazione di pressione interna al viso. Inoltre volevo chiedere quali controlli dovrei fare alla luce di questi nuovi sintomi, e anche se secondo lei queste vertigini continue possono derivare anche da questo? Inoltre volevo chiederle se per una visita posso rivolgermi a un dentista "normale" o devo cercare un dentista gnatologo.,
La ringrazio per la pazienza, ma il mio continuo guardare su internet non fa che peggiorare le mie paure, mentre il parere di un esperto è decisamente più rassicurante.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, ilo problema descritto potrebbe far parte dei "dolori facciali atipici" o essere attribuibile al naso.

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/983/Problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca

E' difficile consigliarle a chi rivolgersi: il dentista dovrebbe essere esperto sia in disfunzioni dell'Articolazione Temporo Mandibolare che in disturbi respiratori.
Cordiali saluti ed auguri
[#9] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore,
La ringrazio per la risposta. Le comunicherò l'esito delle visite.
Riguardo al mio ultimo messaggio, iniziò sempre più a convincermi che ci sia in contemporanea un qualche disturbo sia a livello mandibolare che a livello respiratorio. Il mio medico mi ha ds. sigillato una visita dall'ottorino e dal dentista specializzato, cercherò di averla il più presto possibile.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
Le scrivo per informarla dell'evoluzione dei miei sintomi.
La sensazione di rigidità si è estesa ai muscoli del collo, quei due muscoli laterali che partono da circa dietro/sotto l'orecchio, e al tatto mi sembrano (anche se limitatamente alla mia "conoscenza") veramente rigidi e gonfi. Questo può aiutarla a capire l'origine del problema?
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, lo Sterno-Cleido-mastoideo è quasi sempre coinvolto nelle malposizioni mandibolari.
Non ha letto? :
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf


[#12] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta. Tra oggi e domani prenoterò la visita dal dentista.
Spero di avere presto informazioni utili per la diagnosi.
Cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
Le scrivo ora perché ho aspettato di avere una delle visite che avevo prenotato.
Ho effettuato la visita dal mio dentista. È stata una visita molto veloce; gli ho esposto i miei sintomi e lui mi ha guardato i denti, mi ha fatto chiudere e aprire la mandibola appoggiandovi le mani dicendomi che non c'è nessun "click" . Pi mi ha fatto sempre aprire e chiudere la bocca guardando, e mi ha detto che non ho problemi di articolazione o malocclusione. Ha detto che i miei denti sono sani, e problemi di questo genere si manifestano, e a suo dire non c'è nulla. Ha solo detto che ho un dente del giudizio che deve essere tolto, e mi ha prescritto una panoramica dei denti per vedere gli altri denti del giudizio.
Per quel che riguarda i miei problemi di vertigini, di pressione al viso e la rigidità al collo mi ha consigliato per i primi una visita dall'otorino e ha detto come gli altri, secondo lui, sono colpa dell'Asia e sono frutto di una mia somatizzazione.
Vorrei sapere cosa ne pensa lei. È possibile con una visita di questo tipo escludere completamente quel genere di problemi? È può centrare qualcosa il dente del giudizio che devo togliere?
Inoltre mi domandavo se non possono esserci dei problemi che non hanno segni manifesti ma che siano causa dei sintomi da me lamentati?
Ringrazio anticipatamente per la risposta,
Cordialmente
[#14] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, via rete non posso che fare supposizioni., e senza un esame diretto è ben difficile che si possa dire di più.
Il dente del giudizio va estratto quasi sempre, ma ben difficilmente può rientrare nella problematica che la riguarda
Cordiali saluti ed auguri.
[#15] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
È per quel che riguarda la visita odontoiatrica? È sufficiente un semplice controllo per eliminare l'idea che si tratti di problemi legati alle disfunzioni dell'ATM? Senza un esame più specifico?
Cordiali saluti
[#16] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
In prima battuta si: eventialmente sarà lo gnatologoi a prescrivere altre indagini. Personalmente accare molto raramente.
Cordiali saluti.
[#17] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
Grazie per la risposta.
Ora dovrò andare avanti con la ricerca , per poter risolvere questo mio problema.
Il prossimo passo è una visita dall'otorino, per escludere anche questa ipotesi.
Il 18/2 ho la vista neurologica.
Ho chiesto un consulto in neurologia, in quanto io sia una persona che soffre di cervicale, e ho letto che le vertigini possono avere un origine cervicale.
Per questi dolori facciali, il mio timore era che questo dente del giudizio in qualche modo avesse infiammato i nervi. Questo si vedrebbe con la panoramica?

Ringrazio per la risposta

[#18] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
NO
[#19] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
È quali esami servono?
[#20] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
L'approccio gnatologico é prevalentemente clinico: se mai é lo gnatologo a richiedere, in rari casi , qualche approfondimento. La prima cosa da fare é un consulto clinico.
Cordiali saluti.