Utente 159XXX
buona sera. Chiedo consulto per mia sorella, ha 42 anni.
Da 1 anno ha rinite continua e certi giorni tosse forte. Nel 2010 l'ha avuta per 6 mesi.
Ha sempre sofferto di allergia con rinite e tosse da più di 15 anni soprattutto a fine estate e a gennaio. Per alcuni anni la situazione era quasi sparita ma nel 2010 è aumentata, così ha fatto test per allergeni con esito negativo, negli anni precedenti ha fatto altre due volte il testa e solo nel 95 era uscita un pò di allergia. Nel 2010 ha avute tre bronchiti, l'ultima volta nel 2010 sembrava un misto di raffreddore, allergia e bronchite e ha fatto terapie per questi disturbi ma non passava. Per lo sforzo della tosse gli veniva il reflusso e con la cura del reflusso gli era passato tutto. L'allergologo disse ancora dipendeva dal naso, così mia sorella andò dall'otorino e fece esami al naso, gola e per il reflusso, tutti con esito negativo.
Ma fino a febbraio 2010 aveva in certi anni aveva il problema della muffa perché la casa è fredda e umida e si forma la muffa. Dove dorme in inverno la notte è freddo e umidità. Nella bella stagione se ha l'allergia prende l'antistaminico e passa. Quando era piccola aveva le adenoidi mi pare fu operata. Però per molti anni in certi periodi russava. Ogni tanto o certe volte durante ogni anno, ma questo da molti anni, può capitare che la mattina si sveglia con il mal di testa e poi vomita.
Forse perché dorme con la testa sotto le coperte se respira forte e russa è come se ne va in apnea. Le terapie che ha fatto da qualche anno sono il vaccino a pillole per le malattie da raffreddamento, usa l'antistaminico da vari anni e spray nei periodi di maggiore allergia. Gli passa. Ora ha solo nella sua camera un pochino di muffa ma è quella che non si vede molto e la notte perché si raffredda la stanza c'è lo sbalzo termico. In passato il medico per la tosse il medico gli dava il sedativo per la tosse ma non passava. In famiglia tra sorelle e nipoti siamo 4 con allergia.
I dubbi che restano e se è intollerante a qualche alimento o se ha problemi ai seni nasali. Avendo vissuto con la muffa alcuni anni può provocare problemi del genere.

Per fare un esempio mia sorella da più di 15 anni ha sempre avuto allergie stagionali (rinite) e dagli esami allergici e gli ultimi esami è uscito negativo, ma l'antistaminico funziona. A lei si manifesta solo con rinite e tosse.
Mentre io la prima volta che ho fatto i test è uscito forte allergia. Viviamo nella stessa casa.

E' un pò in sovrappeso e il reflusso gli viene sono qualche volta, il medico disse che era per questo motivo.
dovrebbe fare ulteriori indagini come RX al naso e test allergici.

Non essendo sicura se dipende da allergia come ad esempio anche a polvere o acari, volevo fargli riprendere l'antistaminico.

Dovrebbe Prendere spesso l'antistaminico, per più mesi?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve, da quel che leggo la situazione è complessa ed andrebbe valutata per bene, in genere se i test per allergia sono positivi anche dopo tanti anni saranno positivi, gli stessi soggetti che fanno le immunoterapie difficilmente negativizzano, pertanto credo che qualcosa nella diagnostica sia stato fatto male.
E' necessario ripetere i test e rivalutare il tutto, le cause della tossa possono essere le più disparate e a volte ci vuole tempo per indagare e capire da cosa è provocata.
Si va dalle muffe al reflusso, dall'allergia alla sinusite.
Bisogna rivalutare e affidarsi ad uno specialista competente.