Utente 286XXX
salve,
sto insieme ad un ragazzo da due anni, viviamo distanti e ci vediamo per un paio di mesi l'anno. Lui ha 37 anni e fuma e se in compagnia beve (soprattutto birra). Da quando stiamo insieme non siamo mai riusciti ad avere un rapporto completo, lui si eccita ma al momento della penetrazione il pene puntualmente si ritrae. Ad un certo punto ho avuto pure paura fosse perchè lui è omosessuale. Se lo masturbo però riesce a eiaculare.Lo scorso anno gli è stata riscontrata una prostatite per cui si è curato con terapia antibiotica. Lui è restio dal ricorrere ad un consulto medico, cosa posso fare?
grazie...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Car Utente,se non ci riesce Lei a convincere il Suo partner a consultare un andrologo,non credo che possiamo riuscirci noi dando a Lei consigli banali e scontati...dove c'è gusto non c'è perdenza...La prostatite non rappresenta un fattore ostativo assoluto al benessere sessuale.Cordialità.