Utente 286XXX
Gentili medici,

recentemente soffro di frequenti - pressocché quotidiani - fenomeni di appannamento visivo (come se guardassi attraverso un vetro sporco) che si manifestano non appena tocco le palpebre o la zona delle occhiaie per qualche motivo. L'appanamento visivo interessa prevalentemente, ma non solo, le parti inferiore e laterale esterna del campo visivo e più un occhio che l'altro; dal momento in cui si manifesta perdura tutta la giornata procurandomi bruciore e arrossamento degli occhi oltre ad una lieve rinorrea. Il fenomeno mi accade a ben vedere da qualche anno ma risolvendosi, prima, nel corso di alcuni minuti non vi avevo prestato importanza.
Soffro di tiroidite di Hashimoto, assumo Eutirox tutti i giorni.
Dovrò recarmi prontamente dall'oculista?

Cordialità,
I.G.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Assolutamente si, solo con una visita medico oculista si può sapere il perché dei suoi sintomi.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
286449

dal 2013
Grazie per la veloce risposta.

Questa mattima mi sono recata dal mio medico di famiglia che mi ha misurato la pressione - nella norma - e ha ipotizzato che la causa del mio disturbo sia una congiuntivite; mi ha pertanto prescritto il collirio TOBRAL da usare ogni 4 ore fino a domenica consigliandomi di recarmi dall'oculista solo se il disturbo non passerà. Preciso che non penso che abbia capito che trattasi di un disturbo che dura da un arco di tempo abbastanza esteso.
Intanto ho comunque prenotato una visita oculistica in data 1 febbraio; o è il caso che mi rechi dall'oculista prima?

I.G.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Sono completamente in disaccordo con il suo medico di famiglia
No avendo le opportune attrezzature il suo medico, anche se preparatissimo, non può e non deve fare diagnosi su ipotesi e tantomeno prescrivere una terapia che può risultare inutile e a volte dannosa.

Le consiglio di seguire solo le indicazioni di un medico oculista
Se i sintomi sono presenti da molto tempo può anche attendere il giorno 1 febbraio

Mi tenga informato

Cordiali saluti
[#4] dopo  
286449

dal 2013
Gentile Dottore,

ecco l'esito della visita oculistica.

Esame obiettivo:

VISUS O.D. 10/10 -0.50 -0.50

VISUS O.S. 10/10 nat

SEGMENTO ANTERIORE OO nella norma OS pochi punti fluo +

FUNDUS OO nella norma

Conclusioni e suggerimenti terapeutici:
Possibile alterazione del film lacrimale, si suggerisce l'uso di lubrificanti. OD astigmatismo miopico.

L'occhio sinistro è proprio quello che soffre dei più frequenti fenomeni di appannamento. L'oculista mi ha consigliato di tornare da lui se l'uso del collirio idratante non mi darà beneficio.
Aggiungo che ho notato che la visione si appanna anche in presenza di vento e in ambienti con aria molto secca (in questo caso, a differenza di quando tocco gli occhi, il fenomeno si risolve rapidamente permanendo invece il bruciore).

Cosa ne pensa?

Cordialità,
I.G.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Che il collirio antibiotico prescritto dal suo Medico di famiglia non serviva perché non ha una congiuntivite batterica.

Curi il suo Dry Eye

Cordiali saluti
[#6] dopo  
286449

dal 2013
Lo farò certamente!

Cordiali saluti,
I.G.