Utente 286XXX
Gent.mo Dottore,
mio marito, mio coetaneo, ha avuto i risultati dello spermiogramma:
volume 3 ml
ph 7.2
aspetto lattescente omogeneo
viscosità: assente
concentrazione spermatozoi: 12 ml
numero totale spermatozoi: 36 ml
prog. veloci (a): 8%
prog. lenti (b): 6%
non prog. 2%
Immobili 84%
vitalità 50%
morfologia 40%
leucociti 0.8ml
cellule spermatogenetiche: 0.8 ml
cellule epiteliali: presenti
agglutinazioni spermatozoarie: assenti
test di capacitazione:
vol capacitato: 2.8 ml
concentrazione spermatozoi: 5 ml
motilità a+b: 15%
Commento: Oligo astenozoospermia

Valori, che per noi profani, poco intellegibili, ci hanno fatto cadere il mondo addosso quando li abbiamo confrontati con i range di riferimento.

Siamo subito andati da un andrologo che, dopo una visita accurata (ecografia, ecodopler ed esame della prostata) ha escluso cause di altra natura e gli ha prescritto una terapia di tre mesi di Nicetile e Genadis. Al termine di questo periodo dovrà ripetere lo spermiogramma.
Aggiungo che nel mese di maggio è stato operato di ernia inguinale ma a detta dello specialista non può aver influito nel risultato delle analisi.
Ci piacerebbe sapere se la terapia somministrata possa essere valida.

La ringraziamo immensamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

non ci faccia fare l'esame di specialità al suo andrologo; segua ora la terapia indicata che sicuramente ha una sua logica ma che chiaramente, da questa postazione, non possiamo giudicare in modo razionale e preciso.

Detto questo poi le chiedo solo se, a seguito dell'intervento di ernioplastica subito dal marito, sono stati somministrati antibiotici e/o antinfiammatori.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Utente,l'esame trasmesso è deficitario,sia dal punto di vista quantitativo (numero degli spermatozoi) che qualitativo (motilità e morfologia) ma non esclude la possibilità di dar uogo ad una gravidanza,naturale o assistita.E',però,fondamentale,sapere da quanto tempo cercate figli,la diagnosi ginecologica ed il completamento di quella andrologica,per esempio,eseguendo i dosaggi ormonali di FSH,LH,Testosterone totale,17 beta estradiolo).Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2013
Gentili dottori,
la nostra ricerca di un figlio non si è ancora arresta.
Nello scorso giugno (2013) mi marito ha effettuato un nuovo spermiogramma in un nuovo centro che ha portato i seguenti risultati:
volume 1.5 ml
viscosità: normale
liquefazione in 20 minuti
corpi gelatinosi assenti
emazie assenti
cellule rotonde maggiori di 10
leucociti minori di 1
astinenza 3 gg
numero totale spermatozoi: 75 mln
forme tipiche 13
anomalie della testa 37
anomalie del collo 28
anomalie della coda 22
vitalità 60 (test dell'eosina)
agglutinazioni presenti
prog. veloci (a): 10%
prog. lenti (b): 15%
non prog. 10%
Immobili 65%
test di capacitazione: metodo gradiente
n. spermatozoi 2.8 mln
motilità 100%
progressione 85%
Commento: atenospermia

nel settembre 2013 sono rimasta incinta naturalmente ma alla 8' settimana ho subito un raschiamento per aborto ritenuto.
Il mio ginecologo ci ha consigliato di recarci in un centro di pma dove abbiamo iniziato con una IUI che però non ha portato risultati per questo mese.
A vostro parere c'è possibilità di una gravidanza con questo quadro clinico?
Grazie per la risposta.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...che ci sia la possibilità di ottenere una gravidanza é certo.Nessuno al mondo può dire se e quando avverrà,tantomeno se in maniera naturale o programmata.Cordialità.