Utente 286XXX
Salve, vi descrivo il mio problema:
E da circa 20 giorni che avverto un fastidio (nessun dolore, nessuna fitta), ma un vero e proprio fastidio, leggero ma praticamente costante che si concentra tra lo scroto e l'ano.
Questo fastidio mi da senso di tensione al testicolo destro ma sembra che sia quasi un riflesso del "dolore" che nasce nella zona che va da sotto lo scroto e arriva vicino all'ano.
L'ano non sembra interessato da nessun disturbo in quanto vado in bagno regolarmente e non ho nessun tipo di dolore durante la defecazione.
La tensione al testicolo destro sembra che si sposti alla gamba dx come quando si ha un affaticamento dovuto all'attività fisica.
Le urine sono normali, come è del tutto normale anche l'attività sessuale.
Lo scroto e i testicoli in particolare si presentano senza nessun ingrossamento e/o anomalia.
Quello che posso aggiungere è che ogni tanto durante la giornata si presenta un formicolio allo scroto che svanisce velocemente.
Per un momento ho dato la colpa alle mutande un po troppo strette perché mi sono reso conto che quando sono nudo sembra quasi scomparire o comunque alleviarsi.
Il medico di base che mi ha visitato sostiene che non c'è nulla di preoccupante sostenendo una presunta fascitte (non voglio dire fesserie ma ricordo così) ma vedendomi preoccupato mi ha prescritto una visita urologica per togliermi qualsiasi dubbio.
Volevo gentilmente una vostra consulenza in base alla descrizione dei sintomi sopra indicati.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

dalla sua descrizione, anche se particolareggiata, non è possibile avanzare ipotesi quando invece la visita dirette permetterebbe di valutare l'area nel suo insieme e quindi di formulare delle ipotesi diagnostiche. Quindi segua il consiglio del suo medico e se poi fosse necessario ci tenga aggiornati.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore,
la ringrazio per la gentile risposta; ho chiamato il puc per prenotare la visita e il primo giorno utile è per Maggio. Nel frattempo volevo dirle che il "fastidio" con il passare del tempo è diminuito parecchio ma non posso dire che se ne andato.
Alcuni giorni sembra non esserci più ed altri giorni sembra quasi si riacutizzi....
Un po mi sto stressando perché non riesco a non pensarci; leggendo molti consulti simili al mio vedo che comunque sono dei sintomi piuttosto frequenti.
Secondo lei, nell'attesa di fare la visita specialistica, cosa posso avere?
Una prostatite ha dei sintomi simili o sbaglio?
La ringrazio tanto e scusi il disturbo.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
sono abituato a basarmi su dati oggettivi e nel suo caso la visita è indispensabile per fare una diagnosi che comunque stando ai fatti dopo la visita del suo medico è l'assenza di patologie.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora,
cercherò di prenotare una visita a pagamento quanto prima;
non riesco a togliermi dalla mente questo pensiero.
Sul sito SIA indica Marzo come mese della prevenzione urologica, spero di poter approfittare di questa iniziativa perché arrivare a Maggio con questi pensieri diventa difficile.
Ancora grazie per la disponibilità, saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego, e se dopo la vista servisse siamo a disposizione.

Ancora cordialità